funzioni aziendali

Disporre di criteri finalizzati all’organizzazione dell’azienda è fondamentale al fine di delineare la struttura stessa di un’azienda, definendo ruoli e obiettivi. In questa prospettiva si colloca la funzione aziendale, un sistema indispensabile che offre enormi vantaggi per ogni società.

Funzione aziendale: cos’è

L’organizzazione di un’azienda prevede la creazione di una struttura interna, attraverso la quale si identificano le attività svolte, i processi che dovranno essere eseguiti e gli obiettivi da raggiungere. La funzione aziendale si colloca proprio nel definire l’assetto stesso dell’impresa, dato che può essere considerata come un criterio che permette di raggruppare tutte quelle attività simili, in base ai singoli processi necessari per eseguirle.

Come si identificano le funzioni aziendali

Per individuare le funzioni aziendali sarà importante delineare alcuni aspetti che definiscono un’azienda. In particolare si dovrà considerare:

la natura dell’impresa: si fa riferimento alla vision e alla mission azionale, ovvero il perché una società è stata costituita e quali sono gli scopi che si prefigge di raggiungere.

Le attività svolte: ogni azienda si inserirà in un particolare settore di mercato, creando le infrastrutture necessarie. In particolare la funzione aziendale verrà influenzata dalle attività svolte, basta considerare che una società che offre servizi al pubblico prevedrà una struttura organizzativa diversa rispetta a un’impresa commerciale o una manifatturiera.

Quali sono le tipologie di funzioni aziendali

Le attività organizzative possono essere divise in due macro-aree: quella direttiva e quella esecutiva. Nel primo caso, si farà riferimento all’insieme di funzioni che sono necessarie al fine di identificare gli obiettivi dell’azienda, i ruoli al suo interno e la programmazione.
Le funzioni esecutive invece, si riferiscono a tutti quei processi che permettono di realizzare le attività stesse.
In base a questa distinzione, si avranno quindi tre diverse tipologie di funzioni aziendali.

1) Le funzioni aziendali caratteristiche

Vengono raggruppate le funzioni necessarie al fine di realizzare, produrre e introdurre nel mercato un prodotto o un servizio.

Ricerca e sviluppo: sono l’insieme delle attività predisposte alla creazione di nuovi prodotti e all’innovazione. Sono incluse in questo settore anche la ricerca di nuovi materiali e lo sviluppo dei macchinari specifici.
Funzione di approvvigionamento: si identificano quei processi che fanno riferimento all’acquisto di materie prime necessarie alla produzione aziendale. Le funzioni individuate riguarderanno quindi tutti i reparti, in particolare l’ambito delle risorse umane, quello tecnologico e quello preposto all’organizzazione.
Produzione: è una funzione essenziale all’interno di un’impresa, dato che si considerano tutte le attività indispensabili a realizzare i prodotti e i servizi aziendali.
Logistica: è un processo strettamente collegato alla produzione, infatti il suo scopo principale è quello di fornire i materiali necessari per la realizzazione di un prodotto, con l’organizzazione dei magazzini. Inoltre è strettamente connessa ai processi della distribuzione, permettendo quindi di predisporre i beni che dovranno essere spediti.
Funzione di marketing: si raggruppano sotto di essa tutte quelle attività che permettono di analizzare il mercato, individuare il target dei clienti e le loro esigenze. Inoltre si considera l’insieme dei processi di Customer Service necessari per migliorare la soddisfazione di un utente.
Funzione di distribuzione: sono le attività predisposte alla vendita di prodotti e servizi.

2) Le funzioni aziendali integrative

Sono quelle definite di supporto alla produzione e quindi integrative.
Tra queste, si inserisce la funzione di organizzazione del personale, grazie alla quale sarà possibile individuare le responsabilità e i ruoli all’interno della struttura aziendale, includendo l’insieme delle attività preposte alla scelta del personale, la sua formazione e la valutazione del lavoro svolto.
Inoltre si considerano anche le attività finanziarie, le quali avranno lo scopo di fornire ai reparti produttivi, le risorse economiche necessarie a svolgere le singole attività.
Infine tra le funzioni aziendali integrative, vi è quella amministrativa nella quale si identificano i processi indispensabili per la gestione dell’impresa dal punto di vista organizzativo e fiscale.

3) Le funzioni di supporto

In questa tipologia di attività aziendali vengono raggruppate le funzioni che sono preposte a migliorare l’efficienza di un’azienda. Si evidenzieranno tre diverse categorie di processi:

Pianificazione: verranno definiti gli obiettivi da raggiungere e come procedere alla loro esecuzione.
Controllo: l’insieme di attività attraverso le quali si potrà ottenere un’efficienza dei processi produttivi, verificando il raggiungimento dei risultati.
Sistemi informativi: termine con cui si identificano le mansioni collegate alla ricerca, classificazione e archiviazione dei dati necessari ad alcuni processi aziendali come quelli di marketing, di vendita e di approvvigionamento.

La distinzione delle funzioni aziendali non sempre è ben delineata. Infatti mentre nelle aziende di grandi dimensioni si avranno singoli reparti che hanno scopi ben precisi, nel caso delle PMI può accadere che vi sia un raggruppamento delle attività e una suddivisione solo tra funzioni amministrative e quelle produttive.

Il ruolo della funzione aziendale: i vantaggi

La funzione aziendale è indispensabile in un’impresa moderna che vuole essere competitiva e costruirsi una propria nicchia di mercato. Infatti sarà possibile ottenere una suddivisone delle aree di competenza in maniera omogenea, con il vantaggio di sviluppare una maggiore specializzazione per le risorse umane.
Inoltre si interverrà anche dal punto di vista dell’efficienza dei singoli settori, dato che l’individuazione delle funzioni permette di indicare quali sono le competenze di ogni reparto e quindi evitare eventuali contrasti che possono ritardare il raggiungimento dell’obiettivo.
Infine l’organizzazione delle funzioni aziendali permette anche di gestire al meglio le risorse dell’impresa, contribuendo a limitare gli sprechi e aumentare la produttività.

I lati oscuri della funzione aziendale

Sarà importante considerare anche gli aspetti negativi di un’organizzazione aziendale che si basa sul sistema a funzioni. Infatti, spesso può capitare che la definizione delle singole attività porti alla creazione di veri e propri compartimenti isolati e indipendenti all’interno della struttura dell’impresa. La conseguenza è quella di determinare attriti tra le singole funzioni, ostacolando la formazione di sinergie nel raggiungere l’obiettivo comune.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 3 =