Project manager: cosa fa?

Project manager: cosa fa?

Un project manager è responsabile della pianificazione, dell’approvvigionamento, dell’esecuzione e del completamento di un progetto. Oltre a essere responsabile dell’intero progetto, è chiamato a gestire tutto ciò che è coinvolto, come l’ambito del progetto, la gestione del team e delle risorse assegnate al progetto. In altre parole, il project manager è responsabile del successo o del fallimento di un progetto.

Non è un titolo che si limita alle qualifiche o al background, ma si applica a chiunque gestisca progetti, assicurandosi che vengano consegnati in tempo e nel rispetto del budget.

Diventare project manager

Non esiste allo stato attuale un percorso universitario univoco per diventare project manager. In pratica, a fare la differenza sono le skills, che possono essere acquisite soltanto frequentando corsi e master.

Tornando ai curriculum universitari, la scelta più logica da fare è quella di identificare subito il campo di interesse lavorativo. Se, ad esempio, il desiderio è di lavorare in un’azienda che opera nel campo dell’edilizia, della meccanica o altro, un percorso di ingegneria è quello ideale per acquisire conoscenze e skills da spendere poi in diversi progetti.

Se, invece, l’obiettivo è di fare il project manager in ambito informatico, magari occupandosi specificatamente di programmazione e di realizzare progetti informatici, molto utili sono i corsi di laurea in informatica.

Invece, se le idee sono lontane dall’essere chiare e il futuro campo di applicazione professionale è ancora un’ipotesi, c’è soltanto una cosa che si può fare. Considerando che il project manager avrà spesso a che fare con bilanci, budget e calcoli di profitto, si deve puntare a un percorso universitario nell’ambito economico, in cui le conoscenze e le skills per intraprendere questa carriera non mancano di certo.

Quella del project manager è una figura che le aziende ricercano tantissimo e molti giovani appena laureati propendono per questa professione, rendendo alle aziende molto complesso il lavoro di selezione. Di conseguenza, sono nati molti master per andare incontro a questa esigenza.

La frequentazione di un buon master garantisce i seguenti risultati:

  • Durante la fase di selezione, i curriculum vitae vengono valutati molto rapidamente. Quindi è fondamentale che il livello di formazione raggiunto sia elevato e certificato, poiché i recruiter si basano molto su questo aspetto, che determina se un curriculum può passare o meno allo step successivo. Chi ha frequentato un master di secondo livello avrà molte chance di passare la prima scansione.
  • Siccome la spesa da sostenere non è certo di poca entità, i programmi dei master vengono aggiornati molto spesso e sono fortemente pratici. Proprio quest’ultimo aspetto è in grado di garantire maggiori possibilità per entrare nel mondo del lavoro, senza subire il contraccolpo psicologico dovuto al passaggio diretto dai banchi universitari all’ufficio.

Sicuramente il costo per frequentare un master deve essere valutata, ma alla fine i benefici nel breve e lungo termine sono insindacabili. Per trovare un master per project manager affidabile, basta dedicare un po’ di tempo alla ricerca su internet.

Certificato di project manager

Sia in Italia che all’estero, gli organismi di certificazione sono veramente tanti. Però, soltanto Accredia è riconosciuto come ente italiano di accreditamento, riconoscendo come unica certificazione valida, che possiede il valore di qualifica professionale, soltanto quella che è in conformità con la norma UNI 11648.

In effetti, sono tanti gli enti di certificazione project manager a sviluppare i propri esami attraverso diversi passi e gradi di certificazione. Ciò per rendere accessibile a più livelli l’esame finale per ottenere la certificazione a norma UNI 11648.

Contenuti dell'articolo

VIDEOCORSO GRATUITO
Come creare espansione aziendale
Senti un limite alla crescita del tuo business?
SUPERALO con noi e ottieni l'azienda che hai sempre sognato!
Scopri come fare

Scopri il metodo BCI

Possiamo costruire un programma
di coaching su misura per la tua azienda

Possiamo costruire un programma di coaching su misura per la tua azienda

Abbiamo fondato il metodo sui principi dell’Autoefficacia perché offrono risultati concreti e scientificamente misurabili. Al coaching basato sull’Autoefficacia abbiamo unito la consulenza 1-1.

VIDEOCORSO GRATUITO

Come creare espansione aziendale

Ti potrebbe interessare anche...

Argomenti del BLOG

Prenota GRATIS la tua sessione gratuita di Business Coaching.