Quali sono le differenze tra il marketing e vendite

Nonostante siano dei concetti molto differenti tra loro, il marketing e le vendite sono entrambi indispensabili per la crescita aziendale, e fanno parte dello stesso processo che parte dalla fase in cui il potenziale cliente viene attirato a quella in cui la vendita viene conclusa.

Sostanzialmente, il marketing è finalizzato all’accattivare i consumatori e a far conoscere loro l’azienda, mentre la vendita rappresenta la conversione finale, ovvero il momento in cui il cliente effettua l’acquisto e in cui avviene la transazione economica.

Il marketing attuale si svolge principalmente online, dove è più frequente che i clienti vadano a ricercare notizie circa l’azienda e il relativo prodotto o servizio commercializzato. Infatti, i consumatori si aspettano di poter facilmente reperire online tutte le informazioni di cui hanno bisogno, e ciò ha reso il web marketing un processo strategico molto più articolato e complesso ma che, se ben pianificato, permette di realizzare delle vendite più efficienti e mirate.

La principale differenza tra il marketing e le vendite è che il marketing riguarda le fasi preliminari che indirizzano al processo di acquisto, mentre la vendita riguarda la conclusione dell’acquisto.

Cos’è il marketing?

Il marketing consiste nelle strategie e attività mirate a diffondere presso i potenziali clienti le informazioni relative a un’azienda e ai prodotti o servizi che offre.

Per creare un buon piano di marketing bisogna innanzitutto individuare il target e i relativi bisogni e problemi che vuole risolvere, in modo che l’azienda possa offrire una soluzione attraverso i propri prodotti. In passato questo processo implicava la creazione di pubblicità, mentre oggi il marketing si concentra sulla creazione di contenuti informativi e pubblicati quasi esclusivamente online.

In questo modo il marketing si rivolge direttamente al pubblico e crea una relazione diretta tra l’azienda e i consumatori.

Cosa sono le vendite?

Il reparto vendite ha il compito di realizzare la conversione e concludere la vendita effettiva. Gli addetti alle vendite pianificano le strategie di vendita che servono a costruire la relazione con il cliente e che comprendono l’ascolto, l’impostazione di un rapporto volto alla fiducia reciproca e molto altro. I commerciali sono dei veri e propri portavoce dell’azienda e per il cliente diventano coloro che risolvono i loro problemi.

I responsabili vendite spronano il cliente all’acquisto con una serie di strategie che incrementano la relazione interpersonale e che comprendono incontri e chiamate individuali, eventi promozionali, networking, azioni di follow-up, up-selling e cross selling, a seconda delle circostanze.

Il reparto vendite è supportato dal web marketing in quanto un cliente già informato e consapevole realizzerà più facilmente l’acquisto, beneficiando sul processo di vendita, che viene snellito, e sui profitti, che vengono incrementati.

Marketing e vendite: differenze

Per comprendere meglio le differenze tra il marketing e le vendite, vediamo più nello specifico di cosa si occupa ognuno.

Il marketing entra in azione nelle fasi iniziali e comprende l’analisi del mercato e dei competitor finalizzata all’identificazione del target e dei suoi bisogni, in modo da pianificare una comunicazione personalizzata e mirata ad attirare nuovi potenziali clienti, in un rapporto che viene detto one-to-many.

Inoltre, il marketing fornisce ai consumatori dei contenuti di valore e delle informazioni chiare e dettagliate, che permettono loro di confrontare le aziende e le offerte e scegliere in maniera consapevole a chi rivolgersi.

Una volta avvicinati all’azienda e indirizzati verso il processo di decisione di acquisto, entrano in scena le vendite. La vendita si può concludere online oppure presso il negozio, con l’aiuto del venditore, e culmina con l’avvenuta transazione economica o firma del contratto di acquisto.

Il rapporto di fiducia che viene a crearsi tra il cliente e il responsabile vendite viene anche detto rapporto on-to-one, ovvero rapporto uno a uno.

Un ulteriore compito del venditore è quello di mantenere il contatto con il cliente attraverso azioni di follow-up, che si realizzano con dinamiche differenti a seconda dell’impostazione aziendale.

In definitiva, il marketing e le vendite hanno due ruoli distinti, ma se ben coordinati riescono a esprimere tutto il loro potenziale incrementando la produttività e i profitti di un’azienda.

Contenuti dell'articolo

Senti un limite alla crescita del tuo business?
SUPERALO con noi e ottieni l'azienda che hai sempre sognato!
Scopri come fare

Scopri il metodo BCI

Possiamo costruire un programma
di coaching su misura per la tua azienda

Possiamo costruire un programma di coaching su misura per la tua azienda

Abbiamo fondato il metodo sui principi dell’Autoefficacia perché offrono risultati concreti e scientificamente misurabili. Al coaching basato sull’Autoefficacia abbiamo unito la consulenza 1-1.

Ti potrebbe interessare anche...

Argomenti del BLOG