Differenza tra Business Coaching e Life Coaching

Il Business Coaching e il Life Coaching sono due attività molto diverse che spesso vengono un pò confuse fra loro, ma che hanno sostanziali differenze sia per quanto riguarda gli obiettivi che le risorse a disposizione del coach.

Chi è il coach e qual è il suo compito?

Il coach è una figura professionale impegnata ad aiutare il proprio cliente a raggiungere determinati obiettivi, attraverso metodi e strategie efficaci.

Il coaching, infatti, è un tipo di assistenza in cui un professionista accompagna un cliente, attraverso un percorso che lo porta a realizzare quello che desidera.

Generalmente, quando si parla di questa figura professionale si pensa subito all’allenatore di una squadra o al proprio personal trainer, ed in parte questo ragionamento non è sbagliato, ma esistono anche molte altre situazioni in cui l’aiuto del coach può essere determinante.

Nel dettaglio sono molto diffusi il Business Coaching ed il Life Coaching: vediamo in cosa consistono queste due attività e quali sono le principali differenze tra queste due tipologie di coaching.

Le Differenze tra Business Coaching e Life Coaching

Come già si intuisce dai due termini, il Life ed il Business Coaching si occupano di due campi totalmente diversi, che però possono avere una correlazione per il raggiungimento degli obiettivi che si vogliono perseguire.

Nel life coaching si interviene sulla vita a tutto tondo, cercando di migliorare il proprio benessere psicofisico in base ad argomenti specifici particolarmente importarti per la persona.

Con il life coaching si vuole migliorare la propria condizione di vita attuale per raggiungerne una nuova, la cosiddetta meta.

Il coaching in questi casi può aiutare ad attraversare una fase di cambiamento sostanziale, migliorare l’autostima, gestire lo stress percepito, per esempio a causa del lavoro, intervenire su alcune relazioni significative, superare una fase di stallo della propria vita, o semplicemente aiutare a prendere una decisione importante.

Se lo si ritiene necessario, inoltre, può dare indicazioni al cliente nel seguire un’alimentazione sana ed equilibrata ed anche iniziare a svolgere attività fisica, aspetti fondamentali per ricercare la propria migliore condizione di benessere psicofisico.

Il business coaching ha invece come obiettivo principale la sfera professionale, e tra le varie cose si impegna attraverso strategie concrete a migliorare la produttività e le performance a lavoro, a focalizzare e raggiungere gli obiettivi di business, a realizzare in modo efficace la leadership, migliorare la comunicazione, gestire i conflitti, organizzare il lavoro sfruttando il tempo in modo ottimale, assecondare il cambiamento, coordinare e gestire i collaboratori.

In pratica il business coach agisce su tutti quegli aspetti che possono influire sulla carriera lavorativa del cliente, modificandoli e cercando di ottenere successo in quel campo.

Anche se il life coaching ed il business coaching si occupano di campi diversi, l’uno può essere di supporto all’altro per il raggiungimento di uno o più obiettivi.

Entrambi i percorsi possono aiutare nel concreto la persona a perseguire i propri scopi ed obiettivi futuri, che devono comunque essere sempre realistici.

Per essere guidati in modo giusto ed efficace, è fondamentale affidarsi a coach esperti e preparati, che sanno come svolgere il proprio lavoro e motivare il cliente, ma è anche necessario essere convinti ed impegnarsi attivamente nel percorso che si vuole intraprendere.

Ti senti davvero motivato a raggiungere le tue mete e sei pronto a metterti in gioco? Probabilmente allora quello di cui hai bisogno è un coach che ti aiuti a raggiungere tutti gli obiettivi!

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + tre =