Come Essere Produttivi sul Lavoro

Ci sono solo poche ore al giorno e sfruttarle al meglio è fondamentale, ma come gestire il tempo per essere più produttivi?

Esistono due modi per aumentare la produttività: impiegare più ore o lavorare in modo più intelligente.

Essere più produttivi al lavoro richiede maggiore consapevolezza di come si gestisce il proprio tempo.

Tutti noi abbiamo quei giorni pieni di distrazioni in cui il completamento dei compiti assegnati ci sembra irraggiungibile. Social media, giochi per cellulari e internet in generale, per non parlare del continuo traffico di persone in ufficio: è facile cadere preda di interruzioni e distrazioni sul lavoro.

Come riuscire ad evitare tutte queste distrazioni e lavorare bene?

Essere Più Produttivi

Essere più produttivi al lavoro non è una scienza missilistica, ma richiede una maggiore consapevolezza di come si gestisce il proprio tempo.

Come produrre di più è una vecchia domanda che affligge dipendenti e datori di lavoro in tutto il mondo.

A prescindere da dove si lavora e da cosa si fa, tutti sono sempre alla ricerca di nuovi modi per essere più produttivi ed efficaci.

Ogni giorno si inizia con un piano per fare così tanto, ma presto ci si ritrova a distrarsi, a focalizzarsi su compiti di bassa priorità e, in modo più semplice, a procrastinare. Come si fa a riprendere il controllo del proprio tempo?

Avvalendosi di alcune tecniche di produttività che possono essere adattate alla vostra personalità e al vostro stile di lavoro.

Ma poi cosa significa essere produttivi? Completare più compiti sulla vostra lista o lavorare più ore non significa necessariamente essere più produttivi.

Questo significa solo che siete più impegnati, e la produttività non va confusa con l’attività. Produttività significa raggiungere risultati efficaci nel minor tempo possibile, consentendovi di godere di più tempo in libertà.

Si tratta di lavorare in modo più intelligente, non più difficile. Significa perfezionare i processi, velocizzare i flussi di lavoro e limitare le possibilità di interruzioni.

Produrre di più senza fare Multitasking

Esistono alcune regole di base su come essere produttivi sul lavoro come evitare il multitasking, il quale può dare l’impressione che si possano eseguire più compiti contemporaneamente. Tuttavia, è vero il contrario.

Studi hanno dimostrato che tentare di fare più cose contemporaneamente comporta un costo in termini di produttività, e che il passaggio da un compito all’altro può costare fino al 40% del tempo di una persona.

Questo perché la concentrazione e la determinazione sono costantemente ostacolate dal fatto di dover passare da un compito all’altro. Potrebbe arrivare a danneggiare fisicamente il cervello.

Stabilite le vostre priorità e assegnate abbastanza tempo per ogni compito. Quindi smettete di provare a fare tutto in una volta. Invece, aumenterete notevolmente la produttività, prestando la massima attenzione a un’attività alla volta.

Come Essere Produttivi sul Lavoro
Come Essere Produttivi sul Lavoro

Produrre di più organizzando le pause di lavoro

Gli elenchi delle cose da fare sono un aiuto prezioso per la produttività. Ti permettono di organizzarti, di concentrarti e ti ricompensano con un senso di soddisfazione quando sei in grado di controllare le cose che hai realizzato. Tenere una lista delle cose da fare ogni sera significa che non perderete tempo all’inizio della giornata lavorativa per cercare il vostro compito.

Fate regolarmente delle pause… fare delle pause programmate può effettivamente aiutare a migliorare la concentrazione. Alcune ricerche hanno dimostrato che fare brevi pause durante i compiti lunghi aiuta a mantenere un livello costante di prestazioni.

Fidatevi dei piccoli cambiamenti. Non ci si può aspettare di cambiare anni di abitudini lavorative da un giorno all’altro. Piccoli accorgimenti nel modo in cui lavorate possono gradualmente sommarsi a grandi cambiamenti nella produttività.

Cattive Abitudini che abbassano la produttività

Spegnere le notifiche in arrivo dal cellulare. Secondo alcuni sondaggi, oltre il 50% dei possessori di smartphone ammette di controllare il proprio telefono diverse volte all’ora perchè distratto dalle notifiche. Spegnere il telefono – o almeno le notifiche – durante le ore di lavoro è un buon modo per evitare di controllare il telefono in continuazione.

Se avete il vantaggio di accedere ai social media sul vostro desktop di lavoro, disattivate le notifiche su di esso.

La tendenza a distrarsi è primordiale, quindi perdonatevi se lo fate. Per fortuna, più lavoriamo focalizzandoci su un compito alla volta e ignorando le distrazioni, più esercitiamo la corteccia prefrontale – la parte più evoluta del nostro cervello. Poi diventa più facile concentrarsi.

Colleghi che parlano a voce alta o nelle vicinanze, magari impegnati in telefonate di lavoro importanti che fanno parte del processo aziendale. Chiedere al datore di lavoro di predisporre la postazione di lavoro al riparo da questa attività.

Videogame installati sul computer. E’ preferibile eliminare anche il più classico dei giochi che sono installati nei pc, per evitare di farsi distrarre dalla voglia di utilizzarli.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre + 11 =