I Segreti della Comunicazione Persuasiva

Cosa si intende per persuasione?

“Grazia, gentilezza e persuasione vincono dove la forza fallisce”: questa frase citata all’interno di un noto telefilm è un buon inizio per dare una panoramica di cosa si intende quando parliamo di persuasione.

La persuasione non ha nulla a che vedere con la manipolazione, ovvero il tentativo di convincere qualcuno ad agire contro la propria volontà, ma è piuttosto un modo di comunicare che permette di ragionare insieme ad un’altra persona al fine di ottenere un consenso o un’approvazione.

Perché imparare l’arte della persuasione?

Perché ti renderà semplice la vita come imprenditore.

All’interno di ogni ambiente lavorativo, ci sono un insieme di idee che vengono varate ogni giorno, alcune buone alcune meno, ma ciò che è veramente importante oltre all’idea in sé è come riusciremo a presentarla.

Il cosiddetto carisma è fondamentale in ogni ambiente lavorativo e può davvero fare la differenza per il raggiungimento di un obiettivo.

Sebbene la capacità di entrare in sintonia con le persone e ragionare con loro sembri essere una parte innata del carattere, in realtà vi sono diverse tecniche che andremo a vedere che potranno aiutarci in maniera concreta nel nostro lavoro.

Vediamo come non farsi dire di no a lavoro ed imparare ad essere più persuasivi.

Tecniche di Persuasione

Come si comunica in modo persuasivo?

Prima di tutto ricordiamo che esistono due piani della comunicazione con cui fare i conti: non bisogna concentrarsi solo sul piano verbale, perché a rendere un discorso persuasivo lo farà molto anche il nostro linguaggio del corpo.

Bisogna essere consapevoli di tutti i gesti che si fanno mentre si parla, che devono essere consci ed in linea con ciò che diciamo: il tono della voce che utilizziamo, il modo che abbiamo di gesticolare e la credibilità che trasmettiamo sono tutti aspetti molto importanti nella comunicazione non verbale.

La credibilità è un punto fondamentale, avere un livello di expertise sull’argomento sulla quale vogliamo essere convincenti avrà risultati significativi rispetto ad una fonte poco credibile.

Non sta tutto solo nel livello di conoscenza che abbiamo, ma nella fiducia che riusciamo a trasmettere agli altri.

Da evitare i discorsi improvvisati dunque, bisogna sempre preparare tutto nei minimi dettagli.

Un altro modo di comunicare in modo persuasivo sta nel potere del nostro aspetto. Diversi studi affermano come la presentazione della persona che parla potenzi l’effetto persuasivo dei discorsi. Curare dunque il modo che abbiamo di presentarci farà si che le persone sviluppino più feeling migliore con chi esprime il messaggio.

Attenzione anche al contatto fisico o visivo, quando possibile anche un breve contatto (magari il gesto di porgere un oggetto o uno sguardo diretto) porterà ad una rappresentazione maggiormente positiva della persona estranea.

Ricorda che è più facile entrare in sintonia con le persone quando c’è qualche somiglianza.

Sebbene tutte le caratteristiche descritte avranno un forte impatto sulla nostra clientela, ricordiamoci che il messaggio sarà più persuasivo quando la fonte sarà considerata più simile a noi per gli argomenti che espone.

Avere la percezione di essere simili o ritrovarsi in quello che dice un’altra persona porta automaticamente ad una modifica dell’atteggiamento in senso positivo.

Scegliamo e studiamo quindi con cura il nostro target di riferimento. Cosa piace ai nostri clienti? Cosa cercano in noi?

Infine è fondamentale sempre mantenere un atteggiamento positivo e professionale, non cercando di mettere in cattiva luce altre persone ma lavorando solo sulle proprie abilità.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sedici − 13 =