Comunicazione Non Verbale e Strategie di Marketing

Quando si parla di comunicazione si affronta un’argomento piuttosto ampio e complesso, da sempre oggetto di studio in vari ambiti, dalla psicologia, alla sociologia fino al marketing.

La comunicazione infatti può essere di diverso genere e tipo, verbale e non verbale, ma non per questo meno incisiva.

Qualsiasi tipo di comunicazione verbale e non verbale può avere un forte impatto sulla società, pur utilizzando linguaggi totalmente diversi.

Quando si parla di linguaggio infatti non si intende solo la comunicazione verbale, ma ad esempio anche quella visiva e/o comportamentale.

Ognuno di noi ogni giorno interagisce e riceve una miriade di messaggi di vario genere dalla società, dai media e dai social, a volte senza rendersene conto.

Anche solo un’immagine senza testo che cattura la nostra attenzione, visualizzata sullo schermo del computer o su una rivista, viene elaborata e recepita in modo preciso.

Il nostro cervello è programmato per processare e decodificare tantissimi messaggi contemporaneamente e trasmetterne degli altri.

Il canale comunicativo è solo il mezzo attraverso cui viene prodotto ed emesso il messaggio.

Ma non tutti i messaggi sono sempre efficaci, e capita spesso la comunicazione non sia chiara o poco interessante, soprattutto quando si tratta di comunicazione non verbale.

Vediamo nello specifico cosa è la comunicazione non verbale e come renderla interessante.

Definizione Comunicazione Non Verbale

Cos’è la Comunicazione Non Verbale?

La comunicazione non verbale comprende tutti gli scambi comunicativi che non dipendono puramente dalla semantica del messaggio. Include ad esempio la trasmissione di informazioni tramite segni, mimica facciale e del corpo, gesti, sguardi, segni paralinguistici (intonazione, pause, velocità nel parlare), immagini visive, gestione dello spazio, ecc..

La comunicazione non verbale può offrire informazioni aggiuntive al messaggio o essere fine a sé stessa.

Ad esempio quando ci rapportiamo con altre persone, oltre a parlare utilizziamo anche un altro tipo di comunicazione di tipo non verbale, il linguaggio del corpo. Come ci muoviamo, i gesti che facciamo e le espressioni del viso, sono tutte informazioni aggiuntive che diamo all’interlocutore con cui stiamo comunicando.

Ma la comunicazione non verbale può prescindere da quella verbale, ed essere altrettanto incisiva nel trasmettere un messaggio.

Basti pensare alle emozioni e le sensazioni che può dare un’opera d’arte, un brano musicale strumentale, una fotografia, o ancora un’immagine che visualizziamo su Facebook, su Instagram o su un cartellone pubblicitario.

La comunicazione non verbale spesso è sottovalutata e poco sfruttata, quando invece ha delle potenzialità enormi soprattutto nel mondo del marketing.

Marketing e Tecniche di Comunicazione Non Verbale

Il linguaggio non verbale è un’aspetto molto importante che influisce in maniera decisiva su qualsiasi strategia di marketing e vendita.

La comunicazione nascosta ha il potere di:

  • Rafforzare o Modificare le Parole
  • Comunicare Informazioni Aggiuntive
  • Definire o Rafforzare le Relazioni
  • Fornire un Feedback Positivo o Negativo
  • Regolare il Flusso Comunicativo

Ogni giorno imprenditori, commerciali, esperti di comunicazione online ed offline, si ritrovano a dover comunicare ed inviare messaggi precisi con lo scopo di far conoscere il brand e/o l’azienda, incuriosire e attrarre clienti, aumentare le vendite, la credibilità e l’autorevolezza del marchio.

Ciò che si trasmette in modo non verbale ha inevitabilmente dirette conseguenze sull’efficacia del messaggio e la percezione dell’interlocutore.

Ad esempio quando scegliamo delle immagini per un sito web, per una newsletter o per un post da pubblicare sui social network dobbiamo prestare particolare attenzione al messaggio non verbale che stiamo comunicando.

Un’immagine efficace, deve avere tutta una serie di caratteristiche visive per attrarre l’interlocutore ma deve essere anche in grado di comunicare un messaggio chiaro e preciso.

Allo stesso modo la scelta di emoticon ed emoji, può esprimere emozioni o arricchire i dialoghi nei post online.

A seconda dello scopo e del mezzo con cui si trasmette il messaggio, ci sono diverse tecniche di comunicazione non verbale che si possono applicare in modo specifico.

L’importante è non trascurare mai questo aspetto fondamentale in ogni canale comunicativo, dall’online all’offline.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × cinque =