quando un team funziona?

Reid Hoffman, fondatore di LinkedIn

“NON IMPORTA QUANTO SIA BRILLANTE LA TUA MENTE O LA TUA STRATEGIA, SE STAI GIOCANDO UN GIOCO DA SOLO, PERDERAI SEMPRE CONTRO CHI GIOCA IN GRUPPO. “

Se sei un imprenditore o un manager ti sarai reso conto anche tu di quanto sia fondamentale, per il successo dell’azienda, avere un team che funziona.

Quali sono gli elementi oggettivi che ti fanno capire quando il tuo team adempie alla propria funzione al meglio?

In altre parole, quando un team è efficiente e contribuisce in maniera positiva al raggiungimento degli obiettivi aziendali?

In quest’articolo, BCI ti svelerà 7 comportamenti osservabili in maniera chiara e semplice, che ti daranno la consapevolezza che il tuo team sta lavorando efficacemente.

Inizio subito col dirti che un team funziona quando ha le seguenti caratteristiche:

  1. collaborazione e fiducia;
  2. obiettivi del team;
  3. visione comune;
  4. responsabilità condivisa;
  5. problem solving;
  6. flessibilità;
  7. scambio di conoscenze;
  8. impegno;
  9. capacità di autovalutazione;
  10. autonomia operativa.

    

Il tuo team funziona se c’è collaborazione e fiducia

Il tuo team è orientato ai risultati se tutti i membri collaborano tra loro in maniera attiva e integrata.

Ossia quando tutti uniscono gli sforzi e le competenze per raggiungere l’obiettivo comune e rispettando le scadenze fissate.

Spesso si ritiene che la competizione sia un atteggiamento da promuovere all’interno di un team che funzioni, in realtà è la cooperazione ciò che porta ai risultati migliori e ad una maggiore produttività. 

È importante, inoltre, perché una squadra di lavoro sia efficiente che al suo interno vi sia un clima di fiducia tra i membri del team.

Questo accade quando ciascun elemento della squadra si aspetta dall’altro un comportamento adeguato alla situazione e tale attesa non viene tradita.

Avere stima l’uno dell’altro, fidarsi reciprocamente e poter contare su ciascun membro della squadra rende il team efficiente e vincente.

È importante, quindi, affinché una squadra di lavoro funzioni sostenere l’ascolto attivo tra i componenti, favorire la trasparenza e il rispetto, mantenere la comunicazione aperta e costruire gli elementi perché ciascuno collabori in maniera proattiva allo scopo comune.

Un team è efficiente quando ha obiettivi chiari e condivisi

Il miglior team esistente in azienda per essere un team davvero efficiente deve avere degli obiettivi chiari da raggiungere e tali obiettivi devono essere condivisi tra tutti i membri della squadra, a prescindere dal loro ruolo. Questo porta ad avere una visione comune e a lavorare perché tale scena si realizzi.

Il lavoro di squadra è la capacità di lavorare insieme verso una visione comune. La capacità di dirigere la realizzazione individuale verso degli obiettivi organizzati. È il carburante che permette a persone comuni di raggiungere risultati non comuni.
(Andrew Carnegie)

È indispensabile, quindi che vi sia chiarezza e visibilità della meta da raggiungere perché nasca il committment di ogni elemento del gruppo di lavoro e tutti uniscano i propri sforzi per arrivare vincenti al traguardo.

Dare scopi chiari, definiti ed accettati da tutti, infatti, consente al team di costruire un piano d’azione in cui ciascuno ha il proprio compito, sa cosa fare e il lavoro è distribuito in maniera equa e corretta.

Mostrare il traguardo e renderlo visibile a tutti i collaboratori del team rende la tua squadra estremamente produttiva, efficiente ed efficace.

In un team produttivo ciascuno si impegna al massimo per lo scopo comune

Come nella migliore squadra di calcio, tutti i giocatori coprono ruoli molto differenti ma tutti insieme, impegnandosi al massimo, collaborano alla vittoria comune, così, in un team che funzioni, ogni membro nell’ambito del proprio ruolo e cooperando con gli altri, dà il massimo di sé e contribuisce a raggiugere il traguardo dell’intero team.

Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati.
(Michael Jordan)

Da imprenditore e manager puoi aiutare i membri di un team a performare meglio in questo modo:

  • aiuta le persone del tuo team a mettersi in gioco e spingersi ogni volta un po’ oltre i propri limiti, senza avere la paura di sbagliare;
  • sostieni lo scambio e la crescita tra i vari membri che così impareranno reciprocamente e ciascuno allargherà e arricchirà le proprie competenze;
  • favorisci il lavoro di squadra facendo sentire ciascuno importante per l’obiettivo comune.

Approfondisci: Come aumentare la produttività del personale

Un team funziona quando è autonomo

Un imprenditore o un manager devono fornire obiettivi chiari e condivisi ma devono lasciare al team di lavoro un buon grado di autonomia perché la squadra sia sempre più efficiente e cresca.

Il team per funzionare efficientemente, infatti, deve poter prendere delle decisioni in libertà.

Questo aiuta ad aumentare il senso di responsabilizzazione sia individuale che dell’intera squadra.

Quali sono i fattori chiave che consentono di capire al manager e all’imprenditore se un team di lavoro è davvero autonomo?

Eccone alcuni:

  • Il problem-solving diventa una modalità di approccio costante al lavoro.
  • La leadership è condivisa e “passata” di volta in volta, a seconda delle specifiche competenze che il progetto specifico richiede.
  • Di fronte alle difficoltà o errori di un singolo componente, uno o più membri intervengono sia per salvaguardare il raggiungimento dell’obiettivo comune che per sostenere/aiutare chi è in difficoltà o ha sbagliato.
  • Un team efficiente si pone, oltre agli obiettivi imposti a livello aziendale, anche obiettivi in autonomia per incrementare il livello delle proprie performance. In altre parole ha un atteggiamento positivamente “sfidante” nei confronti del lavoro.

Un gruppo di lavoro efficace si autovaluta

Una squadra di lavoro produttiva è in grado di autovalutarsi.

Alcune realtà aziendali favoriscono ed educano dipendenti e team di lavoro all’autovalutazione erogando questionari studiati ad hoc.

Questo consente a ciascun componente del team e al gruppo nel suo insieme, di fare un’analisi a-posteriori della propria performance e trarre spunti importantissimi a favore della propria efficacia futura come gruppo e come singolo.

Estendendo all’entità team quanto afferma Luciano Mariani, tra i maggiori studiosi italiani di metacognizione, “Autovalutarsi è certamente un’operazione strettamente personale. (…) Significa operare un distanziamento dal proprio io, oggettivare la propria esperienza, il proprio vissuto, guardarlo come altro da sé. (…) Autovalutarsi non significa soltanto darsi un giudizio al termine di un’attività (…) si tratta al contrario di un’operazione implicata sin nella pianificazione (…) continua nel monitoraggio (…) e prosegue ancora dopo il compito, quando occorre decidere come procedere e come programmare i passi successivi, sia in termini di recupero che di sviluppo.” Link  fonte

La flessibilità è una caratteristica dei team di successo

Indagando, un’altra caratteristica comune ad ogni team di successo è la capacità di essere flessibile.

Spesso accade che le condizioni al contorno si modifichino e, quindi, il team che funziona, mantenendo il focus sull’obiettivo finale, sa modificare in corso d’opera tattiche e modalità di lavoro per raggiungere con esito positivo l’obiettivo prefissato.

 Se la tua squadra di lavoro:

  • sa sperimentare;
  • è in grado di cercare nuove strade;
  • trasforma gli ostacoli in occasioni per innovarsi

…ecco, allora hai davvero un team efficiente e altamente produttivo.

In un team performante la comunicazione è aperta, chiara e snella

In un team con performance elevate, la comunicazione è chiara, semplice, aperta che non fa incorrere in fraintendimenti.

In altre parole, in una squadra affiatata e performante ci si comprende al volo e laddove nascono conflitti e fraintendimenti, questi sono gestiti con tranquillità e risolti in maniera agevole e veloce.

Una comunicazione snella favorisce la partecipazione attiva di ogni membro del team alle discussioni; ciascuno si sente libero di esprimere la sua opinione riuscendo, così, ad apportare soluzioni nuove e nuovi punti di vista al lavoro di squadra che risulta efficace ancora di più.

Il gruppo comunica in ogni momento, a prescindere dalla necessità di organizzare delle riunioni formali, a favore, quindi, della produttività dell’intero team.

Conclusioni

Un team che funzioni e con elevate performance è alla base del successo delle aziende, sia nelle PMI che nelle grandi società.

Business Coaching Italia aiuta ogni giorno imprenditori e manager in quest’obiettivo, ossia a rendere i propri team efficaci, autonomi, affidabili, individuando, caso per caso, il piano d’azione più adatto perché “cucito” su misura.

Ps sai cosa significa T.E.A.M.? È un acronimo inglese che sta a significare Together Everyone Achieves More, ossia Insieme ciascuno realizza di più.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − sei =