Outbound Marketing Significato

Il termine Outbound marketing si riferisce a qualsiasi tipo di marketing con cui un’azienda inizia la conversazione e invia il suo messaggio a un pubblico. Gli esempi di Outbound marketing includono forme più tradizionali di marketing e pubblicità come: spot televisivi, annunci radiofonici, pubblicità sulla stampa (annunci su giornali, riviste, volantini, brochure, cataloghi, ecc.), chiamate di vendita in uscita (alias “chiamate a freddo”), e spam via e-mail.

Outbound Marketing Cos’è?

Con l’Outbound marketing si mette al centro della strategia il brand e i prodotti e/o servizi con una comunicazione monodirezionale, speso creando un’interruzione a ciò che un utente sta facendo in quel momento (spot pubblicitario)

Mediante l‘Outbound marketing si cerca di raggiungere i consumatori attraverso la pubblicità sui media in generale e il contatto di persona. A seconda del luogo, l’approccio può essere estremamente ampio (pubblicità televisiva), del tutto personale (incontri faccia a faccia), o “impersonalmente personale” (e-mail a freddo o a tappeto). Attraverso ogni metodo in uscita, i contatti di vendita vengono generati e poi seguiti da rappresentanti interni.

Come Fare Outbound Marketing

Con l’aumento della popolarità di Internet e dei dispositivi mobili e l’offerta di nuovi e creativi metodi di pubblicità, il marketing outbound, ha perso parte del suo fascino. Ciononostante, alcune aziende continuano a destinare fino al 90% del loro budget di marketing al marketing outbound.

L’obiettivo del marketing in uscita è la lead generation, il che lo rende fondamentale per quelle aziende che cercano di acquisire clienti. Per quelle aziende che cercano di farsi conoscere, il marketing outbound è spesso il modo per raggiungere il più ampio pubblico possibile, nel minor tempo possibile.

Inoltre, poiché alcune strategie di approccio in uscita non sono più “in voga” , come per esempio, un annuncio pubblicitario sulle Pagine Gialle, o la chiamata a freddo di persone nel vicinato, la pubblicità attraverso questi mezzi è diventata più economica. Così, un ristorante locale potrebbe avere un migliore ritorno sull’investimento attraverso questi mezzi rispetto alla creazione di una presenza sui social media.

Tipi di marketing tradizionale:

  • Pubblicità in TV/radio.
  • Telemarketing/chiamate a freddo.
  • Email marketing.
  • I pop-up che si aprono sul sito in cui si sta navigando-
  • Pubblicità sui giornali.
  • Comunicati stampa.
  • Direct mail (brochure, cartoline, cataloghi).
  • Siti web, blog e social media (che possono essere considerati in entrata o in uscita).

Inbound e Outbound Marketing a Confronto

Nell’ultimo decennio, il marketing tradizionale si è scontrato con il marketing inbound (e quindi con la denominazione “marketing outbound”).

Il marketing inbound è molto più basato sul web, e posiziona l’azienda in modo da essere facilmente reperibile su Internet, attirando i clienti mentre cercano, piuttosto che andare aggressivamente “outbound” a cercarli.

Molte grandi aziende sostengono che il marketing inbound è più efficace ed efficiente, il fatto è che fino a quando le persone non conoscono e si fidano di un’azienda, c’è molto poco marketing inbound. Pensate all’inbound marketing come allo sviluppo continuo di una relazione; tuttavia, non si può avere una relazione senza, un’introduzione iniziale (o almeno un incontro casuale). Il marketing in uscita aumenta notevolmente la probabilità di quel “primo contatto”, in modo che una relazione d’affari possa svilupparsi in seguito.

L’approccio in uscita è invasivo sono spesso fastidiose viste da parte dell’acquirente. I consumatori di oggi sono esperti nel cercare e trovare le migliori opzioni.

Se si forza ecessivamente nel voler comunicare il nostro messaggio pubblicitario, rischiamo di venire del tutto ignorati o addirittura che essi si sentano disturbati dal nostro brand.

Il potere d’acquisto degli acquirenti è divenuto piuttosto alto, e il consumatore attuale ha la capacità di conoscere tutto sui prodotti e servizi presenti sul mercato, ha gli elementi necessari per fare una scelta informata.

Un utente che, dopo aver fatto ricerche e visitato il sito/business blog, compie la sua scelta, non sentirà di essere stato intercettato da un venditore.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

17 − dieci =