Organigramma Aziendale Cos'è? Come Funziona?

Cos’è un organigramma aziendale e a cosa serve? Davvero ogni azienda dovrebbe farlo?

Organigramma Aziendale

L’ organigramma aziendale è molto utile per avere una rappresentazione grafica delle mansioni, dei livelli gerarchici e dell’andamento generale dell’azienda.

Rende più facile l’organizzazione aziendale a qualsiasi livello, ed è molto importante per gestire il lavoro di ciascun collaboratore.

Per organigramma s’intende uno strumento utilizzato per illustrare graficamente l’andamento generale di un’azienda, consentendo la visualizzazione chiara ed immediata della gerarchia aziendale, dei vari ruoli dei dipendenti e dei diversi settori.

Si tratta, quindi di un diagramma organizzativo generalmente formato da rettangoli e linee : i primi raffigurano gli enti, di solito definiti con delle sigle; le linee invece, stanno a rappresentare i rapporti tra gli enti suddetti.

Le linee sono continue o tratteggiate a seconda del tipo di legame da esse rappresentato.
Quelle continue, verticali o orizzontali, definiscono i legami di tipo gerarchico; quelle tratteggiate indicano i rapporti tra ruoli nei quali non esistono relazioni gerarchiche.

Diagramma organigramma aziendale

Organigramma Aziendale esempio

A Cosa Serve un Organigramma Aziendale?

L’ organigramma è un metodo utilissimo per illustrare in modo semplice la struttura di un’azienda, consentendo di capire chi fa parte dell’azienda stessa e quale ruolo svolge.

Questo strumento organizzativo permette di comprendere il funzionamento di un’azienda
fornendo le informazioni necessarie al coordinamento delle attività e dei progetti da realizzare.

Un organigramma aziendale aiuta a definire gli obiettivi generali di ogni settore seguendo la loro realizzazione.

Rende più chiaro ai dipendenti il percorso di avanzamento, spronando gli stessi a scalare l’ornigogramma e proponendo un’eventuale promozione come una sfida.

Raffigura la catena di comando e i rapporti di vari settori offrendo il vantaggio di poter distribuire i compiti tra i lavoratori dal più grande al più piccolo,favorendo la crescita dell’azienda e il raggiungimento degli obiettivi prestabiliti.

Consente di evidenziare anomalie nell’organizzazione aziendale permettendo così di migliorarla e ottimizzare i ruoli.

L’organigramma può essere usato dal settore delle Risorse Umane per facilitare la comunicazione tra lavoratori e staff e migliorare le funzioni lavorative.

Questo metodo organizzativo permette di capire quali ruoli funzionano e quali, invece, hanno bisogno di modifiche.

Tipi di Organigramma

Ci sono tre tipi di organigrammi, che vengono realizzati a seconda delle necessità aziendali:

  • Organigramma Funzionale

    Si tratta di uno strumento organizzativo gerarchico dove i lavoratori vengono raggruppati per specializzazione e visionati da un manager di funzione che avrà la responsabilità delle prestazioni del suo settore.

    Le organizzazioni funzionali si dividono in settori, dipartimenti e uffici, ad esempio Marketing, Amministrazione, Risorse Umane, eccetera.

    Il modello funzionale garantisce la supervisione degli atteggiamenti e delle performance di un determinato dipartimento.
  • Organigramma Divisionale

    È un sistema organizzativo adatto alle grandi imprese dove è possibile effettuare un divisione strutturale secondo le linee dei prodotti o le aree geografiche dove sono collocate le divisioni aziendali o, ancora, in base ai clienti destinatari dei prodotti.

    Il modello divisionale offre ad un singolo team la possibilità di occuparsi di un unico prodotto o di un’unica linea di prodotti oppure di un solo servizio o di una linea di servizi.

    Ogni divisione, nell’organigramma divisionale, ha una Direzione propria che la rende una struttura indipendente, capace di progettare, realizzare e commercializzare il prodotto o il servizio.
  • Organigramma a Matrice

    La struttura a matrice è un modello organizzativo composto orizzontalmente da righe e verticalmente da colonne.

    È praticamente l’unione del sistema funzionale e di quello divisionale caratterizzata, dunque, da due Direzioni : una per le varie funzioni ( Vendita, Produzione, Acquisti, eccetera) ed una per i prodotti o servizi, le zone geografiche o la gestione dei clienti.

    Le Direzioni di funzione e di prodotto dipendono dalla Direzione generale dell’azienda.

Approfondisci: Struttura organizzativa modelli e caratteristiche

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − sedici =