Growth Mindset

Cosa significa growth mindset e perché queste due parole sono così importanti per la crescita di un’azienda?

Non possiamo affrontare l’argomento senza conoscere prima la corretta definizione della parola “mindset”.

Il termine Mindset significa letteralmente “mentalità” ed è indicato spesso per descrivere un atteggiamento o meglio un particolare modo di porsi davanti alle sfide e agli eventi che ci offre la vita.

Il modo in cui reagiamo alle situazioni è singolare per ognuno di noi, ma è vero anche che è possibile sempre migliorare e lavorare sulla crescita personale.

Vediamo nello specifico cosa significa Growth Mindset e come può essere utile per la crescita aziendale, professionale oltre che personale.

Growth Mindset Cos’è?

La definizione di growth mindset, lettaralmente mentalità di crescita, nasce dagli studi decennali della psicologa americana Carol Dweck, che focalizzandosi sull’atteggiamento assunto davanti alla sconfitta, notò come eventi avversi venivano affrontati in modo diametralmente opposto tra quelli che si abbandonavano alla rassegnazione e coloro che si rimboccavano le maniche e andavano avanti per la loro strada.

Fu così che nacque il termine growth mindset il cui opposto è il fixed mindset, ovvero una mentalità statica, fissa che vede nelle proprie capacità e doti qualcosa di totalmente innato che non è possibile migliorare o esercitare oltre un certo limite.

Il miglioramento personale continuo di cui si fa promotore il growth mindset non è altro che la piena realizzazione di sé attraverso la consapevolezza che gli errori, se non è possibile evitarli, si possono almeno considerare come un punto di partenza.

L’inventore Edison disse: “Non ho fallito. Ho solamente provato 10.000 metodi che non hanno funzionato”.

L’impegno è un’attitudine positiva rispetto alle sfide e all’apprendimento quotidiano, è un qualcosa in grado di liberarci dalle catene della schiavitù mentale.

Mindset di Successo: Mentalità di Crescita in Azienda

Il growth mindset è una qualità che può essere utile in ogni ambito, soprattutto nella formazione professionale.

La cosa sorprendente è che realizzare appieno le proprie capacità e potenzialità come persona non ha conseguenze solo sul proprio io, ma incide profondamente su un team di lavoro o su un’azienda.

Comprendere completamente se stessi aiuta anche a farci capire meglio il prossimo.

Un dipendente che plasma la sua mente con un corretto growth mindset respinge con forza l’immobilismo della comfort zone e sarà capace di costruire relazioni lavorative fondate sull’innovazione, sul coraggio di rischiare e perché no di sbagliare per poi calibrare il tutto e creare qualcosa di nuovo e di produttivo, in modo che i risultati individuali ottenuti siano di beneficio per tutta l’azienda.

Analogo discorso laddove la mentalità di crescita sia posseduta dal leader: una leadership fondata sul growth mindset è in grado di trasformarsi in una guida sicura durante le difficoltà, di essere un saldo punto di riferimento per tutti i lavoratori e allo stesso tempo di incoraggiarne e incrementarne le capacità, le aspirazioni nascoste, di portare alla luce doti che non si sapeva di possedere e di trasmettere conoscenze e insegnamenti.

La mentalità di crescita l’impiegato di oggi sia il futuro leader di domani in una catena che vede la diffusione di un benessere mentale come elemento fondante della società, perché leader non ci si nasce, ma ci si diventa.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque × 1 =