Falsi miti sulla formazione e sul coaching

Ci sono troppi falsi miti sulla formazione e sul business coaching in circolazione. Ecco perché in questo articolo vogliamo fare un po’ di chiarezza.

Il business coaching non è da confondere con il coaching generico e nemmeno con la formazione per la crescita personale. Si tratta di una formazione specializzata e specifica per essere applicata sui processi aziendali.

Vogliamo sfatare i più comuni falsi miti sul coaching che si leggono sul web per identificare esattamente di che cosa gli imprenditori hanno bisogno durante un percorso crescita del proprio business.

Abbiamo identificato quattro falsi miti che, troppo spesso, non tengono conto di che cos’è veramente il business coaching. Ne abbiamo identificati 4:

  1. Visualizzare gli obiettivi 
  2. Volere è potere
  3. Per avere successo devi conoscere tutto
  4. Migliora te stesso prima di migliorare il tuo business

Analizziamo uno ad uno queste false credenze in modo che, dopo la lettura di questo approfondimento, sperando che faccia chiarezza sulla differenza tra business coaching e formazione.

Visualizzare gli obiettivi

visualizzare gli obiettivi

Sono davvero innumerevoli i coach che cercano di ispirare gli imprenditori a visualizzare esattamente la crescita della loro azienda.

Si cerca di far credere che se si ha l’obiettivo ben chiaro, allora si sa che cosa inseguire e cosa raggiungere. Noi crediamo che non sia così.

La nostra esperienza ci insegna che non è possibile avere una visione d’insieme dettagliata quando si è all’inizio di un percorso.

Nemmeno Walt Disney, quando era all’inizio della costruzione di Disneyworld, poteva visualizzare esattamente l’obiettivo. Infatti lui diceva:

“Non ti posso dire precisamente cosa farò ma vedo qualcosa di gigantesco e scintillante. Però non so cos’è. Ancora non lo so definire molto bene. Sto andando in quella direzione.”

Non sapeva come sarebbe diventata esattamente quell’idea: sapeva solo che doveva continuare a inseguirla.

Nel business coaching è esattamente la stessa cosa. Gli imprenditori non possono avere una visione aziendale completa all’inizio del loro percorso. Solo andando avanti scopriranno mano a mano nuovi dettagli.

Ecco perché questo approccio è un falso mito sulla formazione.

Volere è potere

volere è potere

Seguendo la logica del volere è potere, se non si ottiene quello che si vuole significa che non lo si vuole davvero?

Questo concetto è completamente sbagliato. Eppure, lo consideriamo tra i falsi miti sulla formazione più comuni.

Molto spesso capita che l’imprenditore non riesce a raggiungere un obiettivo o a ottenere qualcosa per la sua azienda, perché non ha i mezzi necessari a disposizione.

Stiamo parlando di risorse, conoscenze, strumenti, nonché tutte quelle strategie per migliorare l’azienda. In definitiva, per raggiungere degli obiettivi sono necessarie delle competenze solide. E questo non dipende dalla volontà.

Per avere successo devi conoscere tutto

per avere successo devi conoscere tutto

Sembra sempre che gli uomini di maggior successo sappiamo un sacco di cose, abbiano conoscenze vastissime.

Ma non è così!

In realtà, gli imprenditori di maggior successo sanno pochissime cose. Ma quelle poche cose le conoscono davvero bene.

Pensa a una squadra di calcio. Ogni giocatore ha un ruolo ben specifico, sapendo che potrà aiutare il team mettendo a disposizione tutto il suo talento. Magari è una roccaforte della difesa. Ma se un giorno l’allenatore gli cambiasse posizione chiedendogli di improvvisarsi attaccante, allora le sue prestazioni sarebbero molto scarse.

Questo perché quel giocatore può eccellere solo nel suo ruolo. Non in altri. E la stessa cosa dovrebbe avvenire nella gestione di un team aziendale: a ognuno un solo preciso compito per raggiungere l’obiettivo.

Quindi, il segreto: per avere successo non consiste nel dover conoscere (e saper fare) tutto. Ti basta sapere poche cose ma maledettamente bene.

Migliora te stesso prima di migliorare il tuo business

migliora te stesso prima di migliorare il tuo business

Il concetto di autoefficacia lavorativa applicato al business coaching ci fa credere che questo sia un falso mito.

Siamo convinti che lavorando sul business nella giusta maniera, migliorano i risultati e questo faccia aumentare l’autoefficacia degli imprenditori.

Ricordiamo che l’autoefficacia è quella sensazione di riuscire, quel pensiero che fa credere di farcela, di essere capaci.

Accumulando un successo dopo l’altro nel business, la nostra autostima cresce automaticamente, e di conseguenza saremo molto più bravi in quello che facciamo. Quindi, se aumenta l’autoefficacia, e migliora anche la vita personale.

Ecco perché consideriamo la massima “migliora te stesso prima di migliorare i tuo affari” un falso mito. In realtà, siamo convinti dell’esatto contrario: è migliorando il business che si migliora anche come persone. Questo perché i continui successi ottenuti regalano sensazione di gratificazione economica, professionale e personale, accrescendo il proprio benessere psicofisico.

Speriamo che questo approfondimento sui falsi miti sulla formazione e sul coaching facciano riflettere i nostri lettori e fargli cambiare punto di vista.

Contenuti dell'articolo

Senti un limite alla crescita del tuo business?
SUPERALO con noi e ottieni l'azienda che hai sempre sognato!
Scopri come fare

Scopri il metodo BCI

Possiamo costruire un programma
di coaching su misura per la tua azienda

Possiamo costruire un programma di coaching su misura per la tua azienda

Abbiamo fondato il metodo sui principi dell’Autoefficacia perché offrono risultati concreti e scientificamente misurabili. Al coaching basato sull’Autoefficacia abbiamo unito la consulenza 1-1.

Ti potrebbe interessare anche...

Argomenti del BLOG