comunicare con i tuoi dipendenti

Come comunicare con i dipendenti? Non tanti imprenditori si fanno questa domanda ma quello di saper comunicare con i dipendenti è una soft skill che ogni manager o leader deve acquisire. Bisogna saper comunicare con i collaboratori perchè l’approccio che si sceglie può migliorare o peggiorare le performance di ogni singola risorsa umana.

Il concetto chiave che ogni dirigente d’impresa dovrebbe ricordare, è che quando si comunica con un dipendente si sta facendo formazione. Un buon manager fa crescere i propri collaboratori, ogni colloquio è un momento ufficiale in cui si richiede o offre un feedback con lo scopo di perseguire il miglioramento dell’impresa, ma anche delle competenze del dipendente.

Nel seguente video, Antonio Panico spiega i 3 tipi di colloqui aziendali nei quali si comunica con dipendenti o potenziali collaboratori, ovvero:

La comunicazione interna aziendale è una strategia efficace per migliorare la produttività di un’impresa. Se riesci ad instaurare un dialogo sincero e positivo con i tuoi dipendenti, avrai più fiducia da parte loro e, d’altro canto, un personale che si fida del suo capo è stimolato a lavorare meglio e con più determinazione. Una buona comunicazione interna è dunque alla base del successo di un’impresa. Nei prossimi paragrafi vedremo quindi come comunicare bene con chi è alle tue dipendenze.

Quando comunicare con i tuoi dipendenti

Quando è importante comunicare con i tuoi dipendenti? Sicuramente è bene comunicare nei momenti cruciali della vita della tua azienda. Ad esempio, comunica ai tuoi dipendenti una riorganizzazione aziendale anche quando non va a coinvolgere direttamente loro. Sii sempre sincero e diretto quando comunichi: i tuoi dipendenti ti apprezzeranno per questo. In generale, rendi partecipe il personale quando devi prendere decisioni che influiranno sul futuro dell’azienda. In questo modo, i dipendenti si sentiranno parte del processo decisionale e tu avrai a disposizione per decidere anche il loro punto di vista.

Condividi i documenti più importanti

Per una corretta comunicazione con i dipendenti è importante non solo sapere quando comunicare ma anche cosa comunicare loro. Innanzitutto, per instaurare una comunicazione trasparente è bene rendere accessibili in qualunque momento il contratto dei dipendenti e il regolamento aziendale. Nel contratto sono scritte nero su bianco le condizioni su cui si fonda il rapporto lavorativo. Tenerlo sempre a portata di mano o di un clic può essere utile sia ai dipendenti che a te. Allo stesso modo, condividere un documento importante come il regolamento aziendale può chiarire in ogni momento dubbi o incertezze dei tuoi dipendenti.

Strumenti di comunicazione con i dipendenti

Se ti stati domandando come comunicare con i tuoi dipendenti non puoi prescindere la scelta degli strumenti di comunicazione più giusti. Ti consiglio di non optare per bacheche aziendali o post-it e il motivo è presto detto perché non tutti i dipendenti sono così attenti da controllare ogni giorno la bacheca aziendale, senza contare poi se hai collaboratori esterni.

A questo punto ti suggerisco uno strumento di comunicazione classico come l’e-mail. Anche in questo caso però devi assicurarti che la comunicazione sia giunta a tutti i tuoi dipendenti.

Oltre alle e-mail puoi utilizzare strumenti di messaggistica istantanea come Microsoft Teams, scaricabile anche da cellulare.

Tecniche di comunicazione

Abbiamo visto quando e cosa comunicare ai tuoi dipendenti, attraverso quali strumenti di comunicazione. Adesso vediamo quali sono le tecniche di comunicazione più efficaci. La chiarezza e la trasparenza sono caratteristiche basilari per una corretta comunicazione con i tuoi dipendenti. Quando devi comunicare, ad esempio, una tua decisione cerca di essere chiaro e diretto. Sii anche completo nelle informazioni che vuoi condividere con i tuoi collaboratori, non tralasciare nulla che possa essere importante. Una tecnica per comunicare efficacemente è quella di evitare di ripetere sempre le stesse informazioni come le presenze o le assenze del personale, è pesante sia per te che per i tuoi dipendenti. 

Infine, comunica con un linguaggio informale. Questa tecnica di comunicazione mette a proprio agio i dipendenti e accorci le distanze tra di voi. Ad esempio, dare del tu invece che del lei, ti farà risultare più vicino a loro ma non per questo meno autoritario. Una comunicazione informale e cordiale creerà un’atmosfera più distesa e favorirà il corretto lavoro di tutti. 

Articoli simili

2 Commenti

  1. buongiorno, sono Flavio Guerra titolare di centri estetici e benessere, mi trovo in una situazione particolare e vorrei avere una visione anche da parte vostra, ho una responsabile che è molto brava nel suo lavoro ma ha un problema di comunicazione, troppo aggressiva troppo puntigliosa e sta creando malumore all’interno del team, alcune dipendentii si sono licenziate proprio per questo, vero è che non erano delle cime ma così facendo si crea un turnover non carino e alla fine l’aspetto formativo deve sempre essere ripreso dall’inizio.. ecco la situazione, si potrebbe intervenire senza toccare la sensibilità della responsabile, non vorrei perdere lei per questo motivo.. cmq grazie 1000 dell’attenzione

    1. Buongiorno Flavio,
      un team leader, o coordinatore, che fa scappare le persone per un problema di comunicazione, va aiutata. Ovviamente è difficile darti una soluzione perché bisognerebbe avere più informazioni, ma in linea di massima si potrebbe:
      – Far notare il dato che alcune persone sono andate via a causa del clima
      – Analizzare con lei che tipo di comunicazione poteva essere usata per evitare questa fuga
      – Aiutarla a correggersi di conseguenza.

      Detto questo considera anche che spesso persone senza etica lavorativa (fannulloni, imboscati, incompetenti, ecc), quando messe di fronte ai fatti, invece di correggersi, scappano via. L’effetto delle azioni della tua collaboratrice potrebbero essere lette anche in questo modo.
      Quindi il mio consiglio è indagare per capire qual è il vero motivo per cui sono scappate, probabilmente la tua collaboratrice avrebbe bisogno di un po’ di business coaching sulla gestione del personale, ma ci sta anche l’altra ipotesi.

      In ogni caso, ti consiglio di fare una sessione di coaching con un nostro coach su quest’argomento per capire come possiamo aiutarti ad evitare problemi del genere in futuro.
      Saluti,
      Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto − 2 =