Come Fare Pubblicità Persuasiva

Ogni giorno siamo talmente circondati da messaggi pubblicitari che quasi non ci prestiamo più attenzione.

Ecco perché di questi tempi, più che mai, è importante per le aziende e i brand distinguersi dai competitor attuando strategie di pubblicità persuasiva.

Ma cosa significa pubblicità persuasiva? Quali sono le tecniche per mettere in pratica un piano di pubblicità persuasiva?

Definizione Pubblicità Persuasiva

La pubblicità persuasiva è un tipo di promozione che mira non solo ad attirare l’attenzione di potenziali clienti, ma anche a influenzare le loro valutazioni, conoscenze, desideri, atteggiamenti e comportamenti.

La comunicazione persuasiva è indispensabile all’interno delle strategie di marketing, in quanto permette di aumentare in maniera significativa le vendite dei prodotti.

Di solito sfrutta messaggi brevi ma fortemente incisivi, immagini semplici che attirano l’attenzione e vengono ricordate facilmente.

La pubblicità persuasiva è un tipo di comunicazione suggestiva, attraente, enfatica, in grado di scatenare un’emozione.

Ma come creare nello specifico una strategia pubblicitaria di tipo persuasivo?

Come Fare Pubblicità Persuasiva ed Efficace

Quando si parla di pubblicità persuasiva non si può non fare riferimento a David Ogilvy, noto pubblicitario britannico che con il suo lavoro rivoluzionò il mondo della pubblicità.

Sono assai note le tecniche di David Ogilvy, raccolte nel suo libro OnAdvertising, che gli hanno permesso di diventare un pubblicitario influente, nonché l’ideatore di famose campagne pubblicitarie come quella della Schweppes, della Dove o di Mercedes e Rolls Royce.

Secondo Ogilvy esistono 5 tecniche fondamentali, da sviluppare per promuovere ogni prodotto appartenente a diversi settori.

Vediamo nel dettaglio le 5 tecniche di pubblicità persuasiva di David Ogilvy e come metterle in pratica.

Pubblicità Persuasiva Tecnica 1: Fa’ i compiti

Essa consiste nel fare i compiti, ovvero studiare il prodotto e condurre analisi di mercato; studiare il prodotto al fine di conoscerlo nel migliore dei modi e di ideare la pubblicità più adeguata, nel contempo differenziandosi dalla concorrenza.

Le analisi di mercato sono anche loro atte a conoscere al meglio l’oggetto da pubblicizzare; parliamo soprattutto di analisi del mercatoanalisi della concorrenza e analisi dei consumatori.

Queste tre analisi permettono di realizzare messaggi pubblicitari davvero a fuoco sul prodotto da vendere.

Pubblicità PersuasivaTecnica 2: Scegli il posizionamento ideale per il prodotto

Ciò equivale al definire l’ambito più adatto a rendere davvero unico un determinato prodotto; ad esempio, Ogilvy si è servito di questa tecnica nella campagna pubblicitaria del sapone Dove, definendolo il sapone ideale per le donne con la pelle secca.

Con questa tecnica si mira a posizionare strategicamente il prodotto in unaspecifica nicchia di mercato cui la pubblicità si riferisce.

Pubblicità Persuasiva Tecnica 3: Cura l’immagine del brand

Questa consiste nell’associare ad un brand una determinata immagine, una personalità specifica, in cui confluiscano sentimenti positivi, che permettano ai clienti di potervisi immedesimare.

In pratica è un po’ come se il brand stesso fosse una persona, con caratteristiche specifiche con cui i consumatori possano familiarizzare.

Pubblicità Persuasiva Tecnica 4: Rendi il prodotto il tuo eroe

Ovvero: racconta il prodotto, elogiandone le virtù, i pregi e la sua capacità di rispondere alle esatte esigenze del cliente, in modo da far passare il messaggio che senza il nostro prodotto la vita è vuota.

Pubblicità Persuasiva Tecnica 5: Trova la big idea per differenziarti

Ed eccoci al nucleo di una campagna pubblicitaria: la grande idea, in grado di suscitare emozioni nel pubblico, permettendo ad un prodotto di differenziarsi dalla concorrenza.

Secondo Ogilvy, una big idea deve poter rispondere alle seguenti domande:

  • La prima volta che l’ho vista mi ha fatto girare la testa?
  • Vorrei averci pensato io stesso?
  • È unica?
  • Si adatta perfettamente alla strategia?
  • Potrei andare avanti ad usarla per 30 anni?

Per fare una pubblicità persuasiva dunque bisogna partire dallo studio del prodotto da vendere, poi ci si deve concentrare sui diversi tipi di analisi per perfezionare la campagna pubblicitaria; dopodiché va scelta l’immagine a cui il brand verrà associato.

Successivamente si deve trasformare il prodotto nell’eroe in grado di colmare i vuoti del consumatore; da ultimo serve la big idea, la quale renderà il prodotto indimenticabile.

Si tratta di tecniche semplici, ma realmente strategiche per realizzare una campagna pubblicitaria davvero in grado di sbaragliare la concorrenza.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × due =