Se è vero che il lavoro di squadra divide i compiti e moltiplica il successo, è pur vero che non sempre un team di lavoro risulta performante e facilita il lavoro dei suoi membri.

Quando all’interno di un gruppo aziendale gli ingranaggi non girano nel verso giusto, può risultare necessario un intervento per migliorarne alcuni aspetti fondamentali.

Ma quali sono i punti chiave che è bene non sottovalutare mai per promuovere il giusto sviluppo di un team? Cosa è possibile migliorare in una squadra che non funziona come dovrebbe e non risulta efficiente?

Di seguito vedremo 5 ingredienti essenziali di un team che si rende necessario ottimizzare quando da quella squadra di lavoro non si ottengono i risultati sperati.

Cosa migliorare in un team?

Migliorare la comunicazione in un team

Quando l’aspetto comunicativo risulta compromesso in maniera grave, è fisiologico che un gruppo di lavoro non operi in maniera ottimale. Di conseguenza, è necessario intervenire per cercare di ripristinare una comunicazione chiara, diretta e fluida.

Come migliorare la comunicazione in un team? Fare in modo che ciascun membro del gruppo si senta libero di esprimere il proprio punto di vista, senza remore e senza alcun condizionamento restrittivo esterno.

Più il grado di comunicazione risulta buono, più sarà elevata l’efficienza produttiva del team.  

Accrescere la motivazione di ogni membro della squadra

In un team che non risulta efficace, un aspetto da implementare può essere la motivazione dei singoli membri.

Quando i dipendenti di una squadra perdono lo stimolo a fare del proprio meglio e neppure sono incitati nel modo giusto a lavorare correttamente, questa stasi può risultare fatale per la riuscita del lavoro di squadra.

Per scongiurare il fallimento di un team, è possibile stimolare la motivazione dei componenti di un gruppo di lavoro andando a valorizzare lo sforzo attuato ogni volta che si raggiunge un traguardo, grande o piccolo che sia. Come?

  • Con un premio di lavoro o un bonus;
  • Con una lettera o una email di ringraziamento per il lavoro svolto;
  • Con una sana pacca sulla spalla;
  • Complimentandosi a voce, in maniera diretta.

Promuovere la collaborazione del gruppo

“Non importa quanto un uomo possa fare, non importa quanto coinvolgente la sua personalità possa essere, egli non farà molta strada negli affari se non sarà in grado di lavorare con gli altri” – John Craig

Tra gli aspetti da non trascurare mai in un team c’è la collaborazione, vale a dire il perno su cui si fonda il concetto stesso di squadra o gruppo di lavoro.

Quando in un gruppo viene a mancare la cooperazione fra i suoi membri, il risultato non può che essere dannoso sia per il lavoro collettivo che dei singoli collaboratori.

Ecco perché risulta essenziale migliorare la collaborazione attiva di ogni componente del gruppo, stimolando il lavoro di squadra e ponendo obiettivi chiari e condivisi che è possibile raggiungere solo con una coordinazione delle forze.

Sviluppare maggior empatia tra i collaboratori

Un aspetto che va sempre implementato in un team di lavoro è il grado di empatia che si crea e si stabilisce tra i diversi membri di una squadra.

 L’empatia è la capacità di “sintonizzarsi sulla stessa frequenza degli altri”, avvertire cioè sulla propria pelle le sensazioni, le gioie, le paure e, più in generale, le emozioni di chi ci sta accanto.

In una squadra l’empatia è un fattore di basilare importanza poiché fa in modo che tra le persone chiamate a collaborare si stabilisca una connessione psichica, emotiva e d’azione: i timori del singolo sono i timori di tutto il gruppo, così come le gioie di ogni componente sono le gioie dell’intero organico. Nessuno è solo, mai!

Per migliorare il livello di empatia in un team di lavoro bisogna favorire il dialogo e l’ascolto: ogni figura, facente parte di un gruppo, deve essere accogliente verso gli altri, ascoltarne i bisogni, le difficoltà, senza dare mai per scontati lo stato d’animo o i pensieri delle persone con cui si collabora a stretto giro.

Gestire il tempo di lavoro in maniera più produttiva

La gestione del tempo è un altro aspetto che può essere costantemente migliorato in un team. In che modo?

  • Edita un piano quotidiano di obiettivi;
  • Distribuisci le attività secondo un ordine di priorità;
  • Ogni compito è assegnato ad un membro secondo le sue specifiche competenze;
  • Ogni risorsa deve concentrare le sue energie solo ed esclusivamente su una sola attività;
  • A fine giornata fare un check dei compiti completati e degli obiettivi quotidiani raggiunti.

Gestire in maniera efficiente e serena il tempo di lavoro in una squadra permette al gruppo di essere più produttivo e di infondere un senso di efficienza maggiore: ognuno sentirà di essere veramente utile nel miglior modo possibile.

Approfondisci anche: Come aumentare la produttività del personale

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − quattro =