come-motivare-i-propri-collaboratori

Da una squadra di collaboratori motivata deriva il 50% del successo di un’impresa, grande o piccola che sia.

Ogni imprenditore lo sa, un team di dipendenti incentivato a lavorare bene e a dare il massimo rappresenta la giusta spinta al raggiungimento degli obiettivi aziendali ed è garanzia di successo.

Ma se la motivazione viene meno e il gruppo di collaboratori appare spento e demotivato, come può il team manager o il responsabile del personale restituire la giusta spinta ai suoi dipendenti?

Nei paragrafi seguenti vedremo come motivare i propri collaboratori con 5 strategie che funzionano sempre: capiremo in che modo è possibile creare una squadra di successo sempre stimolata a dare il meglio e a raggiungere tutti gli obiettivi stabiliti!

Definisci degli obiettivi chiari e condivisi

La prima strategia per motivare un team di collaboratori è fissare obiettivi chiari e condivisi.

Un team manager o un imprenditore deve essere cosciente del fatto che nel definire gli obiettivi da raggiungere col gruppo, i primi a dover essere informati sono proprio i collaboratori.

Questo perché, non solo, è grazie al lavoro e all’impegno dei collaboratori che il team raggiunge i traguardi prefissati; ma anche perché, rendendo i dipendenti partecipi del piano degli obiettivi, essi si sentiranno parte integrante del gruppo e saranno incentivati a lavorare meglio.

Il dialogo è fondamentale per motivare i collaboratori

Per motivare i propri collaboratori una tecnica che risulta sempre efficace è quella di comunicare con loro, in modo da capire i loro bisogni e incitarli a dare il massimo, sostenendoli nei momenti di difficoltà.

Il dialogo è un momento di confronto diretto che dà la possibilità al team manager di capire se la squadra di collaboratori ha bisogno di un supporto morale maggiore o se ci sono delle problematiche da risolvere per ripristinare un’atmosfera serena a lavoro.

L’approccio comunicativo e lo scambio di pensieri vis à vis resta sempre la strategia di motivazione più funzionale in ogni momento.

Per avere un collaboratore motivato offri sempre opportunità di crescita

Garantire ai propri collaboratori una crescita personale e professionale si conferma sicuramente una strategia vincente per motivare efficacemente i propri collaboratori.

Un imprenditore che dà la possibilità ai suoi dipendenti di coltivare le ambizioni professionali, incitandoli ad una continua formazione, spronandoli a perfezionare le proprie abilità e doti lavorative, avrà una squadra di professionisti sempre motivata a raggiungere gli obiettivi e a fare del proprio meglio, perché stimolata nel modo giusto a crescere e a migliorarsi.

Costruisci un luogo di lavoro accogliente e stimolante

Per stimolare i propri collaboratori a dare il massimo è necessario costruire un ambiente di lavoro che sia quasi familiare, nel senso di accogliente.

Lavorare in un ufficio poco stimolante, dove manca lo spirito di squadra, dove c’è poco coinvolgimento e ognuno pensa per sé è di certo demotivante e frustrante.

Per questo motivo, ogni imprenditore dovrebbe preoccuparsi di ricreare un ambiente dove i collaboratori si sentono a proprio agio, dove il parere di ogni risorsa è importante e dove c’è unità d’intenti, proprio come in una famiglia. Solo in uno spazio stimolante, ogni collaboratore trova il desiderio di lavorare bene.

Premia le buone prestazioni dei tuoi collaboratori per incentivarli a dare sempre il massimo

Premiare le buone performance dei tuoi collaboratori è certamente un’ottima strategia per motivarli a dare il massimo a lavoro.

Quanto può essere demotivante per un collaboratore raggiungere importanti traguardi e non ricevere mai i complimenti da un suo superiore? Non vedersi mai riconosciuti i suoi meriti?

Se un team manager vuole motivare i propri collaboratori e farli sentire fondamentali per l’azienda, deve imparare a premiare le buone prestazioni, a riconoscere il merito e a ringraziare i professionisti che assieme a lui collaborano per il successo del gruppo.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − quindici =