idee di marketing geniali

Quando si parla di idee di Marketing geniali ci si riferisce a quelle strategie di marketing che hanno rivoluzionato per sempre il mondo delle vendite di prodotti e servizi.

Negli ultimi 10 anni, l’industria del Marketing tradizionale ha dovuto interfacciarsi con il Marketing digitale, due facce della stessa medaglia sì, ma con mezzi comunicativi differenti.

Di idee di Marketing geniali ne sono venute fuori davvero tante negli ultimi anni, rivoluzionando il mondo della vendita. 

Affinché sia possibile capire e comprendere meglio la storia del Marketing, trasformato in Marketing Digitale grazie alle idee di vendita geniali, in questo articolo saranno elencate 5 strategie di Marketing geniali che hanno rivoluzionato il mondo.

La nascita dei Blog, l’arrivo dei Social Network, l’avvento della cosiddetta viralità per passare dal Flash Mob e concludere con la CTA (call to action – invito all’azione), questi sono solo alcune delle idee di Marketing geniali che hanno rivoluzionato il mondo spostando tutto ciò che ruotava attorno alle classiche vendite, sul web.

La nascita del Blog

Una delle più grandi idee di Marketing geniali è sicuramente la nascita dei Blog.

Blog, parola composta da due termini “web” e “log”, che letteralmente significano rete e diario, fa riferimento ad una serie di articoli che vengono scritti per poi essere pubblicati su di un sito internet, con lo scopo di generare commenti da parte dei visitatori del web.

Il Blog, utilizzato come strumento di marketing attraverso l’implementazione di analisi e strategie, permette di aumentare il traffico con l’obiettivo di generare vendite e posizionandosi tramite la SEO (Search Marketing Optimization) nei primi risultati del motore di ricerca.

Utilizzato come uno strumento di supporto alla vendita, rafforza il legame che si instaura tra azienda e cliente.

Oggi, quasi tutte le aziende, possiedono un Blog.

L’arrivo dei Social Network 

Con l’invenzione del “www” ovvero del World Wide Web agli inizi degli anni 90, internet diventa un canale di comunicazione multidirezionale.

Si abbattono le limitazioni fisiche, si abbattono i costi per la produzione e la distribuzione di informazioni e il web diventa senza dubbio uno delle idee di vendita geniali degli ultimi tempi.

Il web diventa sempre più grande in quanto dai primi anni 2000, internet ogni giorno, vede l’assalto di nuovi utenti, protagonisti di quel meraviglioso nuovo mondo.

Contenuti digitali quali foto e video girati con i primi smartphone e macchine fotografiche digitali, finiscono in pasto sul web.

Si sente parlare per la prima volta di Social Network, termine che cambierà per sempre il mondo del Marketing.

È il 2002, nasce Facebook, social che oggi conta più di 2 miliardi di utenti attivi.

Qualche anno dopo si aggiungono LinkedIn, Instagram, Pinterest, SnapChat e Twitter.

Si affermano i Social Network nelle nostre vite e ancora una volta il modo di vendere cambia e si trasforma.

Si aggiunge una nuova idea di Marketing geniale.

L’avvento della viralità

Il Marketing Virale si può dire che è l’evoluzione di quello che in passato aiutava e incentivava le vendite: il passaparola.

Oggi, il web, è una grandissima rete di connessioni. Vi si ritrovano utenti che scambiano quotidianamente consigli e opinioni sui prodotti e i servizi che hanno acquistato. 

Se un post, una recensione, un commento, viene visto in modo positivo da chi legge, questi lo condivideranno sul proprio canale social per farlo leggere anche ai propri contatti.

Se anche questi utenti lo condivideranno a loro volta sui propri profili, il post o la recensione raggiungeranno in modo veloce, un crescente numero di utenti destinando così quel singolo post, a propagarsi come un virus sul web, diventando per l’appunto “virale”.

Da qui, la nascita del Viral Marketing.

Il Flash Mob

I Flash Mob, se realizzati bene, aiutano a generare rumore ed esprimere nel migliore dei modi, la creatività di un determinato brand.

Un Flash Mob che raggruppa più partecipanti, riesce a guadagnarsi non solo le prime pagine dei giornali più famosi, ma anche milioni di visualizzazioni su You Tube e la viralità sui social.

Organizzata tramite messaggi di massa inviati sul web, i partecipanti compiono un’azione collettiva. 

La CTA, l’invito all’azione

A chi non è mai capitato di cercare qualcosa sul web, trovare l’articolo di nostro interesse, leggerlo e dopo qualche minuto ritrovarsi a scaricare una guida in PDF o iscriversi alla newsletter settimanale?

Se ciò ti è già accaduto, è perché hai risposto a una “Call to Action” e cioè, l’invito all’azione. 

La CTA è una tecnica di marketing il cui obiettivo è quello di spingere l’utente a svolgere una determinata azione. 

L’utente, se trova il contenuto interessante quindi, e risulta essere interessato a ciò che propone il blog, sarà più propenso a compiere l’azione richiesta pigiando su “Clicca qui”, “Compra adesso”, “Scarica il PDF”, “Iscriviti alla newsletter” ecc..

Anche la CTA fa parte delle idee di Marketing geniali in quanto, l’invito all’azione che si desidera far compiere all’utente una volta atterrato sul sito, è quella di far acquistare un prodotto o un servizio, e la CTA si integra perfettamente in una strategia di vendita.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

sei − 4 =