Capacità di lavorare in team

Capacità di lavorare in team

La capacità di lavorare in team è la predisposizione a collaborare attivamente con gli altri membri. È una delle skill che i recruiter maggiormente cercano in un candidato. Ma cosa vuol dire esattamente lavoro di squadra? Vediamolo di seguito. Cosa vuol dire lavoro di squadra

Per lavoro di squadra si intende la capacità dei membri di collaborare, dialogare e scambiare opinioni. Implica anche avere molta pazienza, empatia e gentilezza. In altre parole, ogni volta che un collega chiede aiuto, bisogna intervenire in modo propositivo e mostrando felicità nel farlo. 

Il lavoro di squadra comporta condividere dolori e gioie, rallegrandosi quando le cose vanno per il meglio e imparando dagli errori quando vengono commessi. La chiave di svolta sono anche il dialogo, la collaborazione e una certa disposizione a migliorarsi. 

Ma perché è importante avere capacità di lavoro in team? Ne parleremo nel prossimo paragrafo. 

Perché è importante avere capacità di lavoro in team

Il possesso di capacità di lavoro in team è importante perché è uno dei requisiti che le aziende maggiormente cercano in fase di recluting. Un aspetto, insomma, che non va sottovalutato se si vuole fare carriera. 

Inoltre ci sono tipologie di lavoro che non possono essere svolte da coloro che non sono predisposti a lavorare in team. Quindi non serve fare una buona impressione durante un colloquio se il candidato si dimostra incapace di lavorare in una squadra. Ma quando sono importanti le soft skill?

Quanto contano le soft skill

Per soft skill si intende l’insieme delle capacità appartenenti alla sfera comunicativa e cognitiva proprie delle interazioni umane. In altre parole, sono tutte le qualità che, in ambito lavorativo, un dipendente utilizza per relazionarsi con gli altri. Sono, quindi, capacità personali che non hanno nessuna relazione con le abilità tecniche. 

Tutto questo spiega il perché sono così importanti nelle risorse umane in azienda. Durante un colloquio, la selezione del personale cerca sempre di individuare nel candidato la tempra giusta e il carattere per svolgere la mansione che gli dovrebbe essere affidata. Da ciò si desume che essere bravi non basta, e spiegheremo il motivo di seguito. 

Essere bravi non basta

Essere bravi a livello tecnico non significa avere le carte in regola per occupare un posto di lavoro. Non basta, quindi, il possesso di qualifiche, titoli ed esperienza se manca il giusto temperamento e atteggiamento. 

Bisogna sempre ricordarsi che il professionista perfetto non esiste, mentre il lavoro perfetto esiste per ogni tipologia di professionista. 

Ma quali vantaggi potrebbe ottenere un’azienda? Vediamolo di seguito. 

Vantaggi per l’azienda

I vantaggi per l’azienda che intende affidarsi a candidati che mostrano ottime capacità di lavorare in team si mostrano soprattutto a livello di business, il quale non potrà che migliorare se le squadre vengono formate inserendo i dipendenti bravi a collaborare con gli altri, aiutandoli quando qualcosa non va per il verso giusto. 

I successi vanno certamente condivisi, ma senza un lavoro di squadra è quasi impossibile raggiungerli. Inoltre, la propria capacità di lavoro di squadra deve essere sempre affinata. Vediamo come nel prossimo paragrafo. 

Affinare la propria capacità di lavoro di squadra

Per affinare la propria capacità di lavoro di squadra, non bisogna certamente frequentare un corso di studi. Un ottimo modo sarebbe praticare sport, in modo da sviluppare il senso di gioco di squadra e l’importanza del contatto con altre persone.

Sport come il calcio, la pallavolo e il basket sono davvero ottimi in tal senso. Ma quali sono i ruoli che richiedono più lavoro di squadra? Parliamone di seguito. 

Quali sono i ruoli che maggiormente richiedono lavoro di squadra

I ruoli che richiedono maggiormente lavoro di squadra sono quelli che, appunto, necessitano dell’apporto di un gruppo di lavoro coeso. 

Quindi, le soft skill inerenti alla capacità di lavorare in gruppo non vanno mai sottovalutate e vanno sempre migliorate. Anche se non vengono richieste subito, possono fare la differenza più avanti. 

Vediamo in che modo mettere in evidenza nel CV la propria capacità di lavorare in team.

Come mettere in evidenza nel CV e colloquio la propria capacità di lavorare in team

Quando bisogna mettere in evidenza nel CV le proprie capacità di lavorare in team, non basta soltanto scrivere “eccellente nel lavoro di squadra”, ma utilizzare dei semplici trucchetti.

Ad esempio, se il candidato pratica dello sport, deve menzionarlo tra gli interessi e gli hobby e, se capita, parlarne durante il colloquio. Oppure, se ha collaborato a progetti solidali oppure ha fatto del volontariato, deve inserirlo nel CV e parlarne al colloquio. 

Contenuti dell'articolo

VIDEOCORSO GRATUITO
Come creare espansione aziendale
Senti un limite alla crescita del tuo business?
SUPERALO con noi e ottieni l'azienda che hai sempre sognato!
Scopri come fare

Prenota GRATIS la tua sessione gratuita di Business Coaching.