Wellbeing Aziendale: cos’è e quali sono i vantaggi per l’azienda e il benessere dei dipendenti

Il termine wellbeing, tradotto dall’inglese con “benessere”, sta ad indicare un benessere fisico, mentale ed emotivo.

Applicato alla realtà di un’impresa, questo concetto fa parte delle politiche di welfare aziendale ed è costituito da molteplici attività volte a favorire una vita lavorativa più tranquilla e felice ai dipendenti.

Il wellbeing aziendale coinvolge vari aspetti della vita del lavoratore, come:

  • salute fisica;
  • salute psicologica;
  • ambiente lavorativo.

Adottare politiche di wellbeing aziendale, secondo l’Organizzazione internazionale del Lavoro (ILO), contribuisce a migliorare la produttività dei dipendenti.

Sempre più aziende, infatti, stanno adottando politiche volte al benessere del lavoratori, perché sempre più consapevoli che la qualità della vita influisca direttamente sulla motivazione e sulla produttività.

È molto importante provvedere a migliorare l’ambiente fisico in cui vengono svolte le attività lavorative: in media un dipendente spende quasi il 60% della giornata lavorando.

Un ambiente di lavoro organizzato e rilassante garantisce:

  • un minore stress;
  • rischi di infortuni minori;
  • limitati eventi di mobbing.

Quali sono i vantaggi del Wellbeing per l’azienda

Sono numerose le attività che possono essere implementate per garantire il wellbeing aziendale. Alcune non prevedono un grosso dispendio di tempo o di denaro, altre necessitano di investimenti per poter essere attuate.

In ogni caso il dispendio di tempo e denaro comporta, però, degli importanti vantaggi per l’azienda. Infatti, secondo molti studi garantire il benessere dei dipendenti permette il rientro degli investimenti effettuati fino al 230%.

Vediamo quali sono i vantaggi che derivano dall’attuazione di queste politiche.

  • produttività migliorata: una qualità della vita più alta si traduce in una maggiore produttività;
  • salute migliorata: se il lavoratore è meno soggetto a stress, tenderà a richiedere meno giorni di permesso;
  • migliore capacità di attrarre talenti: ogni candidato in cerca di lavoro, oltre che all’aspetto economico, prestano molta attenzione al tipo di vita che può avere in base al lavoro da svolgere. Assicurare benessere ai dipendenti renderà la tua azienda più attraente ai suoi occhi;
  • turnover ridotto: oltre ad attrarre talenti, grazie alle politiche di wellbeing il tasso di turnover si ridurrà considerevolmente. Questo si traduce in un abbattimento dei costi per la formazione di nuovi dipendenti.

Come migliorare il benessere dei dipendenti

Per migliorare il benessere dei tuoi dipendenti studia la situazione della tua azienda.

Come prima cosa effettua dei colloqui con i tuoi dipendenti e scopri cosa puoi migliorare e di quali modifiche hanno bisogno. Già ascoltare le idee dei collaboratori sarà un gesto molto apprezzato.

Dopo aver ascoltato le esigenze dei dipendenti procedi all’elaborazione di un Programma di assistenza ai dipendenti (EAP).

Grazie a questo programma i lavoratori possono comunicare eventuali criticità personali, come:

  • problemi economici;
  • problemi con i colleghi;
  • problemi legali;
  • stress accumulato.

Inoltre, assicura al tuo dipendente la possibilità di un avanzamento di carriera, se desiderato.

Fissa degli obiettivi da raggiungere che garantiscano dei premi aziendali. In questo modo migliorerai la motivazione del dipendente che riceverà un giusto premio per il buon lavoro svolto.

Infine, offri un supporto concreto per aiutare il dipendente a superare problemi, anche di natura personale.

Aiutali ad affrontare la sindrome da burnout, dipendenze da alcol o droga, e poni sempre attenzione alla salute mentale dei dipendenti: in questo modo puoi migliorare il rapporto di fiducia con i tuoi collaboratori. 

Contenuti dell'articolo

Senti un limite alla crescita del tuo business?
SUPERALO con noi e ottieni l'azienda che hai sempre sognato!
Scopri come fare

Scopri il metodo BCI

Possiamo costruire un programma
di coaching su misura per la tua azienda

Possiamo costruire un programma di coaching su misura per la tua azienda

Abbiamo fondato il metodo sui principi dell’Autoefficacia perché offrono risultati concreti e scientificamente misurabili. Al coaching basato sull’Autoefficacia abbiamo unito la consulenza 1-1.

Ti potrebbe interessare anche...

Argomenti del BLOG