ROA: come calcolare e interpretare il Tasso di Rendimento Aziendale

ROA: come calcolare e interpretare il Tasso di Rendimento Aziendale

Il ROA o Return on Assets, costituisce oggi una tipologia di indice di bilancio spesso utilizzato per effettuare analisi della redditività di un azienda.

Per indici di bilancio intendiamo delle grandezze che si ottengono avendo come punto di partenza i valori presenti nel bilancio, che ci permettono di effettuare report e analisi di una specifica realtà aziendale.

Quindi il ROA può essere di fatto definito come il tasso di rendimento, partendo dal totale dell’attivo di un’azienda. 

Questo valore totale, si ottiene tramite una semplice formula che consiste nel rapporto tra utile netto e totale dell’attivo (Indice ROA = UTILE NETTO/TOTALE ATTIVO x100).

Il Tasso di rendimento, insieme ad altri indici, è estremamente importante, in quanto è in grado di misurare l’effettiva redditività di un’azienda, basandosi sulle risorse che la stessa impiega per svolgere la propria attività.

Come calcolare il ROA

Nonostante sia la più utilizzata, esistono delle varianti alla formula descritta in precedenza, che dipendono principalmente dalle scelte degli analisti.

La prima variante prende in considerazione il totale attivo medio, estratto direttamente dalla media aritmetica dell’attivo totale annuo attuale e di quello precedente. 

La formula sarà dunque: 

TOTALE ATTIVO MEDIO= (TOTALE ATTIVO+TOTALE ATTIVO ANNO PRECEDENTE) /2

ROA = (UTILE NETTO/TOTALE ATTIVO MEDIO) %

Nella maggioranza dei casi questa variante modifica di poco il risultato dell’indice di ROA.

Nello scenario generale, durante un’analisi aziendale, gli analisti potrebbero non prendere in considerazione determinati parametri di gestione, come quella accessoria o finanziaria, e in questo particolare caso, il rischio è quello di dover investire o addirittura perdere troppo tempo per estrapolare dai libri contabili per poterli utilizzare nelle formule sopra citate. 

Tuttavia può capitare che, alcuni manager si trovino nella condizione di aver bisogno di evidenziare determinati dati, ritenuti di particolare rilievo.

Per citare alcuni esempi: 

ROA = (REDDITO OPERATIVO/TOTALE ATTIVO) %

ROA = (UTILE NETTO+INTERESSU/TOTALE ATTIVO) %

Come interpretare il Return On Assets

A questo punto è ormai chiaro come, una corretta interpretazione del ROA serva a individuare in modo preciso quando e se le risorse e le attività aziendali vengono utilizzate in modo efficace.

Dunque, in linea generale quando un valore ROA sarà crescente, la sua interpretazione sarà di un’impresa che aumenta profitti per ogni singolo euro investito.

Se il valore sarà decrescente invece,  l’interpretazione sarà di un’impresa che sto di fatto sbagliando in investimento o procedure.

Per citare un plausibile esempio, potremmo prendere in considerazione il tasso di interesse che un’azienda paga sul capitale di debito, quindi avremo:

  • ROA maggiore degli interessi: tutte le operazioni di managmant generano valore;
  • ROA minore degli interessi: il managmant, sta effettivamente degradando il valore dell’azienda, evidenziando la necessità di modificare le politiche di investimento.

In generale è necessario precisare che, un’analisi aziendale completa e funzionale, deve essere sempre fatta prendendo in considerazione non solo il ROA, ma più di un indicatore.

Per questo motivo ogni volta gli indicatori che vengono affiancati al ROA sono anche:

  • il ROI (Return of Sales);
  • il ROE (Return of Equity);
  • il ROS (Return on Sales).

Contenuti dell'articolo

VIDEOCORSO GRATUITO
Come creare espansione aziendale
Senti un limite alla crescita del tuo business?
SUPERALO con noi e ottieni l'azienda che hai sempre sognato!
Scopri come fare

Scopri il metodo BCI

Possiamo costruire un programma
di coaching su misura per la tua azienda

Possiamo costruire un programma di coaching su misura per la tua azienda

Abbiamo fondato il metodo sui principi dell’Autoefficacia perché offrono risultati concreti e scientificamente misurabili. Al coaching basato sull’Autoefficacia abbiamo unito la consulenza 1-1.

VIDEOCORSO GRATUITO

Come creare espansione aziendale

Ti potrebbe interessare anche...

Argomenti del BLOG

Mercoledì 12 Ottobre - Ore 19:00

Webinar GRATUITO
Business Coaching

"Come diventare un Business Coach efficace, gestire la propria azienda con successo o crearsi un reddito integrativo e farlo di professione..."

- Attenzione: I posti SONO limitati -

Mercoledì 12 Ottobre - Ore 19:00

Webinar GRATUITO Business Coaching

"Come diventare un Business Coach efficace, gestire la propria azienda con successo o crearsi un reddito integrativo e farlo di professione..."

- Attenzione: I posti SONO limitati -

Prenota GRATIS la tua sessione gratuita di Business Coaching.