Mindfullness: come vivere e riportare la mente nel “qui” e “ora”

Mindfullness: come vivere e riportare la mente nel “qui” e “ora”

Vivere il tempo presente è l’unico modo per valorizzare ogni minuto del tuo tempo.

La mindfulness insegna a vivere nel “qui” e “ora”, perché il tempo è il bene più prezioso, ancora più dei soldi e ancora più della fama o di qualsiasi altro oggetto materiale che possiamo possedere o comprare.

Continuando con la lettura si può passare dalla teoria alla pratica, imparando una tecnica per settare la mente al presente, nel qui e ora, anche quando capita che i pensieri volino nel passato o nel futuro.

Come vivere nel “qui” e “ora”

La religione buddhista e la mindfulness (che hanno molti punti in comune) considerano il vivere qui e ora, nel momento presente, quello che la cultura occidentale può considerare come felicità.

L’importanza di vivere il presente si rivela nella qualità della vita delle singole persone.

In questo momento storico lo stress e il burnout sono quasi all’ordine del giorno, secondo la mindfulness questi due fattori dipendono dal fatto che le persone non vivono il qui e ora, ma vivono nel futuro.

Per questo è importante imparare a vivere il presente, per evitare preoccupazioni inutili che creano stress e ansie e per aumentare la qualità della vita di tutti i giorni.

Ma come si fa a tornare al presente quando i pensieri e la mente si sono persi nel futuro (o nel passato, con i rimpianti)?

Come riportare la mente al “qui” e “ora”

Esistono molti modi per riportare la mente al qui e ora come imporsi di fare qualcosa di nuovo ogni giorno oppure scegliere volontariamente qualcosa di diverso da quello che facciamo sempre (evitando di seguire le abitudini).

Una tecnica per ritornare al presente è tanto semplice quanto potente e immediata e si suddivide in due step:

  1. Fermarsi: indipendentemente da quello che si sta facendo, ogni giorno bisogna fermarsi per qualche momento. Si possono utilizzare degli orari fissi impostando delle sveglie sullo smartphone oppure scegliere di prendersi questo momento di pausa dopo aver svolto un’azione abitudinaria (come dopo il caffè del mattino o durante la pausa pranzo);
  2. Concentrarsi su quello che si ha intorno, compresi i dettagli: si può descrivere nella mente quello che si sta osservando oppure semplicemente osservare ogni dettaglio. Dai colori che ci circondano, alla sensazione corporea di caldo o freddo, a quali suoni stiamo sentendo.

Questa tecnica obbliga la mente a concentrarsi sul presente, anche una mente non abituata a questo tipo di esercizio.

Mano a mano che si svolge questo esercizio diventerà tutto più semplice e il vivere qui e ora diventerà sempre più facile e prezioso.

Contenuti dell'articolo

VIDEOCORSO GRATUITO
Come creare espansione aziendale
Senti un limite alla crescita del tuo business?
SUPERALO con noi e ottieni l'azienda che hai sempre sognato!
Scopri come fare

Scopri il metodo BCI

Possiamo costruire un programma
di coaching su misura per la tua azienda

Possiamo costruire un programma di coaching su misura per la tua azienda

Abbiamo fondato il metodo sui principi dell’Autoefficacia perché offrono risultati concreti e scientificamente misurabili. Al coaching basato sull’Autoefficacia abbiamo unito la consulenza 1-1.

VIDEOCORSO GRATUITO

Come creare espansione aziendale

Ti potrebbe interessare anche...

Argomenti del BLOG

Mercoledì 12 Ottobre - Ore 19:00

Webinar GRATUITO
Business Coaching

"Come diventare un Business Coach efficace, gestire la propria azienda con successo o crearsi un reddito integrativo e farlo di professione..."

- Attenzione: I posti SONO limitati -

Mercoledì 12 Ottobre - Ore 19:00

Webinar GRATUITO Business Coaching

"Come diventare un Business Coach efficace, gestire la propria azienda con successo o crearsi un reddito integrativo e farlo di professione..."

- Attenzione: I posti SONO limitati -

Prenota GRATIS la tua sessione gratuita di Business Coaching.