Autoefficacia e Autostima: Ecco Come Possono Aiutarti nel Business

Questo testo ha lo scopo di aiutarti a comprendere come aumentare il livello di autoefficacia ed autostima per migliorare il business e non solo…

Non troverai frasi complesse e insegnamenti psicologici profondi, ma pochi ed efficaci consigli per cercare di ottenere il risultato che cerchi.

Ma prima di addentrarci nel cuore dell’argomento vediamo di capire il concetto base di questi due termini: cos’è l’autoefficacia e come si sviluppa l’autostima?

Autoefficacia ed Autostima: Cosa Sono?

Per autoefficacia si intende quel processo cognitivo chiave, identificato dallo psicologo canadese Albert Bandura, il cui esame ha portato alla conclusione che la capacità di agire intenzionale dell’essere umano, nel contesto sociale, ingenera in questi la convinzione di poter esercitare attivamente una influenza sugli eventi.

In poche parole autoefficacia significa essere consapevoli di poter dominare specifiche azioni, attività e situazioni, al fine di raggiungere determinati obiettivi.

Chi crede nelle proprie capacità e nel proprio potenziale non solo può affrontare i compiti più difficili ma anche completarli con successo.

Il concetto di autoefficacia in questo senso cammina a braccetto con quello di autostima, senza il quale probabilmente non potrebbe esistere.

Questo perché per raggiungere i propri obiettivi oltre a crederci, bisogna avere fiducia in sé stessi e nelle proprie capacità.

L’autostima è proprio quel processo soggettivo che, attraverso le nostre percezioni, ci porta a valutare e ad apprezzare noi stessi.

Come Aumentare la Propria Autostima?

Innanzitutto è consigliato iniziare un percorso di riflessione interiore che ci porti a capire chi siamo e cosa vogliamo e se ciò che desideriamo è una nostra aspirazione.

Prendere consapevolezza, il più delle volte, porta ad allontanare gradualmente i vari condizionamenti esterni (negativi).

Una volta acquisita una propria consapevolezza si impara ad accettarsi e si ritrova anche la voglia di rimettersi in gioco.

Riprendi in mano te stesso, parti al tuo aspetto e dalla tua immagine, ti aiuterà ad eccellere nelle attività.

Per Avere Successo Servono Autoefficacia e Autostima

Ogni incarico equivale ad una sfida.

Si sa, per fare carriera, bisogna affrontare sfide non sempre semplici, anzi più sono complesse, più il risultato sarà grande.

Sarà banale, ma in questi casi bisogna prendere come esempio l’atteggiamento dei bambini. L’entusiasmo con cui i bambini affrontano una nuova scoperta è la chiave che ci permette di capire come dovremmo vivere le situazioni da adulti.

In ogni settore è necessario affrontare i compiti presi in carico come sfide entusiasmanti e non come macigni che ci sono caduti addosso.

Guardiamo avanti, puntiamo dritti all’obiettivo e impegniamo tutte le nostre risorse, conoscenze, capacità ed esperienze sul progetto che dobbiamo realizzare.

Il motore del successo è dato dall’interesse che mostriamo per quell’attività.

Ma come mantenere un atteggiamento positivo ed auto motivarsi nel svolgere un compito o affrontare una situazione difficile?

Un metodo che molti utilizzano per affrontare meglio le sfide è quello di cambiare prospettiva per cercare di vedere più chiaramente la situazione davanti a cui ci si trova.

Prova a chiudere gli occhi, focalizza il lavoro che bisogna svolgere e trasformalo in una sfera.
Fai roteare tra le mani la sfera e analizzala nei minimi dettagli, ritorna sugli stessi punti più e più e più volte analizzando tutte le informazioni: questa è la prospettiva che dobbiamo avere per poter visualizzare ogni sfaccettatura che ci condurrà ad un perfetto risultato.

Se vuoi avere un buon grado di successo e sentirti realizzato, allora sarà necessario mettere da parte certi atteggiamenti:

  • Non ti scoraggiare;
  • Se la malinconia cerca di portarti giù, non ti fare risucchiare. Fai una pausa per schiarirti le idee e poi riparti;
  • Il progetto non è una minaccia, è solo un enigma da risolvere, siediti e gioca;
  • Non sei a scuola, non è ammesso svolgere il progetto tanto per portarlo a compimento. Arriva alla base della soluzione e una volta capita questa vesti il progetto delle tue migliori qualità, personalizzalo, rendilo tuo, marcalo così da poterlo rendere unico.

E soprattutto se commetti un errore non demoralizzarti ma cerca invece il miglior modo per rimediare.

L’errore altro non è che il portale della scoperta. Grazie a questo siamo in grado di porre in essere ragionamenti, azioni e soluzioni che non avremo pensato, se tutto fosse andato per il verso giusto.

L’errore può essere positivo, ci fa crescere, migliorare e acquisire esperienza: usalo a tuo favore per ribaltare la situazione, credi nelle tue capacità!

Un’ottima alleata dell’autoefficacia è l’autostima.

Sappiamo che l’autostima è una valutazione positiva di sé stessi e del proprio comportamento: stimare sé stessi è il risultato del condurre una vita in conformità ai propri valori.

Il valore che diamo a noi stessi non deve essere immutabile, assoluto ma deve essere un giudizio dinamico che muta in relazione alle esperienze e alle situazioni di vita e al contesto sociale in cui viviamo.

Altro fattore che viene ad integrare il valore che noi ci auto attribuiamo è quello dato dalla somma dei giudizi altrui, elemento che risulta indispensabile per la nostra autovalutazione.
Spesso il risultare graditi agli altri ci fa aggiungere un segno positivo al nostro giudizio, facendo così aumentare il voto che noi stessi ci siamo attribuiti.

Riuscire a non farsi influenzare dal giudizio altrui permette di essere più rilassati tanto da non compromettere il progetto sui cui stiamo lavorando.

Occorre però prestare attenzione a non eccedere con questa stima di sé, in quanto l’atteggiamento che esibiamo non deve tendere a sopravvalutare le nostre capacità, anche perché possiamo correre il rischio di un possibile fallimento (causato da noi stessi).

Pertanto, è sempre meglio vivere in modo consapevole, sapersi accettare, farsi valere e assumersi le proprie responsabilità.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

nove + nove =