Vampiro Psichico

Cosa significa vampiro psichico?

Il termine vampiro solitamente è associato a figure del mito, della letteratura e del cinema, ma può assumere un significato diverso nella vita di tutti i giorni.

Il vampiro psichico è una figura negativa che si insinua nella vita altrui per parassitarla completamente cogliendo ogni occasione per avvantaggiarsi a dispetto del suo ospite.

Quando il vampiro psichico va alla ricerca di un’altra vittima lascia la precedente completamente prosciugata della sua energia vitale ed emotiva con una vita distrutta e i rapporti personali ormai compromessi.

Caratteristiche del Vampiro Psichico

Come riconoscere il vampiro psichico?

Ogni vampiro psichico può avere delle peculiarità differenti, ma generalmente rientrano tutte in categorie ben specifiche.

Riconoscere le caratteristiche e i comportamenti del vampiro psichico è molto importante, perché è il primo passo per tenerli a debita distanza.

Un vampiro psichico si riconosce solitamente per le sue capacità di:

  • Arroganza: Il vampiro psichico è un soggetto che non conosce l’empatia, si serve del prossimo e i suoi atteggiamenti sono sempre di superiorità nei confronti del qualcuno che intende sfruttare a proprio vantaggio.
  • Falso vittimismo: Il compiangersi addosso è una tecnica spesso utilizzata che gli permette di utilizzare risorse, emozioni, preoccupazioni della vittima facendo leva su un senso di colpa furbamente creato.
  • Manipolazione: L’essere manipolatori è senza alcun dubbio uno dei segni distintivi più evidenti del vampiro psichico. Questa figura è capace di gestire e orientare atti e pensieri del suo ospite e volgerli al proprio scopo lasciando alla vittima solamente l’illusione del libero arbitrio.
  • Svalutazione: La vittima del vampiro psichico è solo una fonte di energie alle quali attingere, la svalutazione personale viene messa in atto quotidianamente in modo che a una maggiore debolezza dell’ospite corrisponda una maggiore facilità condizionante del carnefice.

Chi Sono le Vittime del Vampiro Psichico

Generalmente la tipologia di persone che viene presa di mira dal vampiro psichico è quella composta da persone di buon cuore, affabili, che fanno della gentilezza e della disponibilità il proprio tratto distintivo.

La fragilità è senza dubbio una debolezza che i carnefici cercano di sfruttare paventando una relazione biunivoca tra le parti che, in realtà, si risolve sempre in un prosciugamento energetico ed emotivo.

E’ da considerare, inoltre, che il vampiro ha solitamente una scarsa autostima e per questo cerca d’individuare persone con carisma e qualità sopra la media in maniera da poterle vampirizzare e assorbirle per divenire lo specchio distorto della sua vittima.

Come Difendersi dai Vampiri Psichici

Allontanarsi dai vampiri psichici per non subire la loro influenza negativa è possibile lavorando in primis su sé stessi.

La cosa fondamentale da fare è compiere un accurato lavoro introspettivo. Solo riprendendo il controllo della propria persona, aumentando l’autostima e dedicandosi alle passioni della vita è possibile riappropriarsi di sé.

Il percorso di rinascita può essere arduo e faticoso, ma la destinazione finale sarà un’esistenza piena di energia positiva con tutti i benefici del caso.

Prima che tutto ciò avvenga, però, è necessario coltivare la propria solitudine, non quella che evita lo sviluppo di nuovi rapporti, ma quella che permettendo una migliore comprensione della propria anima, ci consente di conoscere meglio sé stessi e di conseguenza anche gli altri.

Insomma, distaccarsi dal vampirismo psichico e dalle negatività dovrebbe rappresentare il comandamento su cui fondare la nostra esistenza.

Una vita basata sulla felicità, la positività, relazioni sane, la piena consapevolezza della propria persona, dei propri limiti e punti di forza è senz’altro degna di essere vissuta.

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 10 =