Come prevedere i flussi di cassa

Come prevedere i flussi di cassa

Stimare quanto denaro entra ed esce nella tua attività è una vera e propria previsione del flusso di cassa. E’ importante stimare un determinato momento e calcolare i  movimenti che entrano ed escono.

Una previsione dei flussi solitamente racchiude tutti i movimenti di un periodo annuale, ma a seconda delle esigenze può essere fatto settimanalmente o  mensilmente. E’ molto importante per il buon rendimento aziendale, e per la buona riuscita, prestare attenzione ai movimenti di cassa: tantissime aziende, purtroppo, lo trascurano e questo  molto spesso porta al fallimento. 

È un’ operazione che va fatta prestando attenzione e non trascurando nessun aspetto. Il dettaglio che pensiamo sia futile potrà risultare decisivo per la sorte della nostra azienda. Bene o male quando entrano in ballo i soldi è sempre bene aprire bene gli occhi e fare le giuste considerazioni.

Prevedere l’andamento aziendale non è sempre facile, ma facendo un flusso di cassa accurato ti permetterà di non commettere errori. 

Che cos’è il flusso di cassa?

La liquidità netta che entra ed esce a livello aziendale in un qualsiasi momento è definitivo: flusso di cassa. I movimenti vengono solitamente controllati mensilmente per avere una visione più chiara e precisa dell’andamento, ma niente vieta di farlo annualmente.

La previsione del flusso di cassa è un modo per garantire che l’azienda disponga di liquidità sufficiente per continuare a operare ed evitare problemi di finanziamento. È la principale responsabilità della gestione finanziaria aziendale.

Ci sono due tipi di flussi: 

  • flusso di cassa positivo;
  • flusso di cassa negativo.

Flusso di cassa positivo 

Come dice la parola stessa in questa variante il denaro che circola nella tua attività è maggiore di quello che esce. È essenziale e necessario che il flusso abbia questo andamento per avere liquidità interna da poter utilizzare per le spese che un’azienda deve sostenere.

Pagare i fornitori, pagare i propri dipendenti, acquisire merce nuova , queste sono uscite possibili se il flusso è positivo. 

Flusso di cassa negativo 

Al contrario, quando le uscite superano le entrate, quando hai clienti che ritardano nei pagamenti o qualsiasi altra situazione dove hai più liquidità fuori dall’attività rispetto a quanta ne entri, sei nel flusso di cassa negativo. 

Metodi di previsione del flusso di cassa

Abbiamo capito quanto è importante prevedere il flusso di cassa per il bene della nostra azienda, ma non abbiamo ancora trattato dei metodi per prevederlo:

  • Diretta :  è una previsione molto accurata e dettagliata. Vengono analizzati i dati concreti. Qui il flusso in previsione è a breve termine.
  • Indiretta : previsione molto superficiale e imprecisa. Si basa,  più che su dati certi, su previsioni, e pertanto molto spesso non sono attendibili. 

ll flusso di cassa viene utilizzato, oltre per quanto già detto, anche per pianificare le spese a lungo termine, per capire se fare o meno un investimento finanziario, per valutare se è possibile oppure no assumere un nuovo dipendente, fare scorta di materiale nei propri magazzini.

Concludendo diciamo che grazie alla creazione del flusso di cassa l’azienda avrà molte più possibilità di crescere e rimanere attiva sul mercato .

Commettere errori è più facile di quanto si creda, ma mettendo in atto la gestione del flusso e avendo sempre la situazione delle entrate e delle uscite , gli errori si dimezzeranno e il flusso avrà un andamento positivo .

Contenuti dell'articolo

VIDEOCORSO GRATUITO
Come creare espansione aziendale
Senti un limite alla crescita del tuo business?
SUPERALO con noi e ottieni l'azienda che hai sempre sognato!
Scopri come fare

Prenota GRATIS la tua sessione gratuita di Business Coaching.